Dopo la cornetta da collegare al proprio cellulare, non poteva mancare un terminale GSM integrato in un vero telefono con tanto di disco rotativo e suoneria meccanica.
Lo propone SparkFun alla cifra non proprio contenuta di 399 dollari.
Il Port-O-Rotary nasce da un’idea apparentemente molto semplice: si prende un vero "vecchio" telefono a disco, si smonta e si inserisce una scheda GSM (attualmente viene usata una Telit Triband). Così facendo si ottiene un telefono a disco rotativo perfettamente funzionante, con tanto di suoneria meccanica. Purtroppo ci sono una serie di svantaggi che non si limitano al prezzo: la batteria ha una durata abbastanza limitata (circa 5/6 ore a pieno utilizzo) e per accedere alla sim, all’interruttore di accensione e per poter caricare la batteria si deve smontare il pannello di fondo e aprire il telefono. Il Port-O-Rotary viene costruito su ordinazione e il tempo di costruzione, comprensivo anche di ricerca e test del vecchio telefono, è fissato in circa tre settimane.


Sparkfun Port-O-Rotary