In una intervista al Wall Street Journal, Steve Jobs ha comunicato i primi risultati dell’App Store, il negozio on-line dove è possibile scaricare sia a pagamento che gratuitamente le applicazioni per l'iPhone 3G.
Su App Store l'utente può trovare applicazioni di vario genere e per ogni necessità: dai giochi agli affari, dall’istruzione all’intrattenimento, dalla finanza alla salute, dalla produttività fino al social networking.

Sono stati più di 60 milioni i programmi scaricati per l'iPhone da quando la società di Cupertino ha aperto l'App Store lo scorso mese.
"Non ho mai visto qualcosa del genere in tutta la mia carriera per quanto riguarda il software" da detto Steve Jobs.

Apple iPhone 3G
Apple iPhone 3G

Una quantità che ha consentito ad Apple di incassare un milione di dollari al giorno, per un totale di circa 30 milioni nel corso del mese; infatti se le vendite continuassero con questo ritmo, Apple in un anno incasserebbe circa 360 milioni grazie all'App Store.
In realtà questo non è quanto entra nelle casse di Apple, visto che il 70% dei ricavati restano ai creatori del software, mentre il 30% va ad arricchire la casa della mela morsicata.

Sega, il noto produttore di videogames, ha venduto più di 300 mila copie in 20 giorni di Super Mokeyball a 9,99 dollari l'una.
Epocrates, il produttore di guide elettroniche nel settore medico, ha registrato un totale di 125 mila pezzi venduti, di questi 25 mila sono dottori, spiega Michelle Snyder. Un ottimo risultato se si considera che fino ad oggi gli utilizzatori di Epocrates su tutte le altre piattaforme mobili sono stati 500 mila.

Le migliori offerte di oggi per Apple iPhone 3G: tutti i prezzi