Nell’estate del 2000 la Tim prende la via del mare e inaugura quella che a tutt’oggi possiamo considerare la sua pubblicità seriale di maggiore successo. Stiamo (ovviamente) parlando degli spot con le tre veliste decise ad arrivare nel modo più assurdo possibile da Genova a Venezia: circumnavigando l’Italia in barca a vela, appunto.

La barca a vela dello spot
La barca a vela dello spot
La saga vede le giovani salpare nel maggio del 2000 dal porto di Genova a bordo della "Goodbye", una barca di 12 metri che, ogni tappa una gag, le condurrà in un interminabile viaggio tra nuove amicizie, curiosi incontri e rocamboleschi naufragi.
La formula piace e proprio mentre la barca sta per essere tirata a secco, la Tim fa il bis e si inventa un nuovo serial per il 2001. Le tre tornano in mare e vengono subito catapultate su una misteriosa "Isola che non c’è", che poi tanto misteriosa non si dimostra… È parte di un arcipelago a nord di una grande isola mediterranea, si tratta di un’ambitissima meta estiva, un tempo abitata da tartarughe e foche, ora le sue acque sono invase da tutto il "bestiario catodico" nostrano… Non ci siete ancora arrivati? Ebbene, si tratta dell’isola di Santo Stefano nell’arcipelago della Maddalena.

Una scena della pubblicità
Una scena della pubblicità
Un altro fotogramma dello spot
Un altro fotogramma dello spot
Le tre "sirene" non sono le protagoniste esclusive di questa seconda tornata di spot (di uno dei nuovi personaggi vi parleremo nel prossimo speciale), ma anche in questo caso il serial diventa un vero e proprio tormentone, un "richiamo" a cui rispondono oltre due milioni di italiani, che mandano i loro Sms per partecipare al concorso "Trova l’isola che non c’è". Agli spot è infatti abbinato una gara a premi (in 400 vinsero un soggiorno proprio sull’isola di Santo Stefano) il cui obiettivo è ritrovare le tre ragazze disperse e individuare l’isola su cui sono finite.

Le tre protagoniste
Le tre protagoniste
Gaia, Petra e Cristiana
Gaia, Petra e Cristiana Le protagoniste delle due serie di spot sono Gaia, Petra e Cristiana, tre giovani che interpretano se stesse e formano un gruppo ben assortito. La prima è carina e svampita, la seconda simpatica ed estroversa, mentre la terza è il "comandante" della barca, skipper nella finzione pubblicitaria come nella vita.

Cristiana, Gaia e Petra
Cristiana, Gaia e Petra
Le tre marinaie di casa Tim
Le tre marinaie di casa Tim
Cristiana Monina, a differenza delle sue due compagne, è infatti una vera velista. La sua è una presenza indispensabile dal momento che fin da subito l’avventura pubblicitaria si trasforma in un viaggio reale in giro per la penisola, con oltre 250.000 ragazzi in tutta Italia che hanno incontrato le tre "marinaie" nelle 18 tappe del Tim Tour.
Il ruolo degli altri due membri dell’equipaggio, Gaia Bermani Amaral e Petra Loreggian, è invece quello delle simpatiche "disturbatrici" (ma sarebbe meglio dire "casiniste"), protagoniste e artefici dei continui guai e delle molte (dis)avventure che animano e danno brio all’intero viaggio.

Gaia Bermani Amaral
Gaia Bermani Amaral
Petra Loreggian
Petra Loreggian
Gaia e Petra nello spot
Gaia e Petra nello spot Gaia Bermani Amaral

Gaia è la più giovane, la più carina e la più capricciosa del gruppo… nonché quella che ha avuto maggior riscontro mediatico.

Un primo piano di Gaia preso dallo spot
Un primo piano di Gaia preso dallo spot
Boccoli biondo rame, grandi occhi scuri, fisico longilineo e curve un po’ acerbe da modella (50 chili per 1 metro e 73 centimetri), sensualità elegante e sbarazzina al tempo stesso, Gaia è nata a San Paolo (Brasile) da padre brasiliano e madre italiana. Fin da giovanissima si trasferisce in Italia, a Milano, dove inizia a lavorare come modella e testimonial per la pubblicità.

Un'immagine di moda
Un’immagine di moda
Un bianco e nero per Gaia
Un bianco e nero per Gaia
Posa sexy per Gaia
Posa sexy per Gaia
Nel 1999 lavora come vj per "Video Music", su Tmc2. Il successo arriva, inutile dirlo, proprio grazie alla pubblicità della Tim, dopo la quale inizia a fare il giro di tutte le trasmissioni televisive come ospite, ma non solo.

Gaia al Maurizio Costanzo Show
Gaia al Maurizio Costanzo Show
La Amaral durante una sfilata
La Amaral durante una sfilata Nel 2000 conduce su Rai2 "Stracult", il programma di Marco Giusti sul cinema, e su Italia1 "Mosquito", in cui si occupa di musica e attualità.

Un fotogramma da Stracult
Un fotogramma da Stracult
Gaia conduce Mosquito
Gaia conduce Mosquito
Cambio di pettinatura a Mosquito
Cambio di pettinatura a Mosquito
Nel 2001 è di nuovo testimonial per la Tim, come nel 2002, quando gira lo spot per la promozione di San Valentino. Nel 2003 è co-conduttrice con Charlie Gnocchi, il fratello meno famoso di Gene, e Joe Violante di "Fiesta", un programma su Rai1 che la stessa Gaia definisce "fresco e divertente, dai forti sapori del Centro e Sud America". Chi scrive si permette di avanzare qualche riserva sul "divertente" attribuito alla trasmissione…

La Amaral a Fiesta
La Amaral a Fiesta

Dal 2003 e per due anni viaggia in lungo e in largo per il mondo grazie alla trasmissione "Stella del Sud". Nel 2005 fa il grande salto e debutta al cinema con il film "I giorni dell’abbandono", di Roberto Faenza, al fianco di Luca Zingaretti e Margherita Buy.

Una scena del programma Stella del Sud
Una scena del programma Stella del Sud
Gaia con Luca Zingaretti
Gaia con Luca Zingaretti
Gaia durante le riprese de I giorni dell'abbandono
Gaia durante le riprese de I giorni dell’abbandono Per il futuro Gaia sogna il cinema e la carriera d’attrice.

Una sensuale Gaia
Una sensuale Gaia
uno scatto da un servizio di moda
uno scatto da un servizio di moda
Un'altra posa sexy
Un’altra posa sexy
Gaia in una recente immagine
Gaia in una recente immagine Petra Loreggian

È la più estroversa e simpatica della combriccola di "marinaie" di casa Tim, un vero concentrato di entusiasmo e divertimento.

Petra nello spot Tim
Petra nello spot Tim
Mora, generosa nelle forme e nell’eloquio, Petra nasce a Milano il 5 novembre del 1972.

La Loreggian durante il Tim Tour in barca del 2000
La Loreggian durante il Tim Tour in barca del 2000
Un primo piano
Un primo piano
La sua carriera è fin da subito legata alla musica e comincia come presentatrice a Odeon Tv per approdare a Radio Rai2 conducendo prima "99 alle 9" e poi "Hit Parade", il programma di Claudio Cecchetto.
Su Rtl 102.5 presenta la "superclassifica" di "Sorrisi&Canzoni".

Petra Loreggian

Anche per lei posa sexy
Anche per lei posa sexy In contemporanea con il successo dello spot Tim, Petra inizia a condurre su Italia1 la prima edizione di "Rapido", magazine di informazione musicale girato su un treno in movimento.

Petra conduce Rapido
Petra conduce Rapido
Primo piano a Rapido
Primo piano a Rapido
Durante l’estate del 2003 presenta con Gigi Carretta la rassegna dell’I-Tim Tour "Fatti sentire", dedicata ai gruppi emergenti e nel 2004 conduce il programma di moda "Fashion Tv", sul canale di Sky "Fox Life".

Petra a Foxe Live
Petra a Foxe Live
Attualmente si può sentire Petra in onda su Play Radio. Per chi la volesse ammirare, qui di seguito Telefonino.net vi offre alcuni scatti