A partire dal 2008 il venticinque per cento dei cellulari 3G integrerà funzionalità GPS, secondo uno studio di ABI Research.
Oltre che per l’utente (i sistemi di portable navigation sono uno dei gadget più richiesti dagli utenti), l’utilizzo della tecnologia di posizionamento satellitare potrebbe portare dei vantaggi anche per gli operatori.
Con l’introduzione di servizi basati sul posizionamento dell’apparecchio, infatti, i gestori della rete potrebbero trovare nuovi metodi per incrementare il proprio ARPU (guadagno medio per utente).
Il mercato dei chip GPS sarà ancora dominato da SiRF, ma i competitor guadagneranno quote importanti di mercato.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum