Iniziano a filtrare le prime indiscrezioni su quella che sarà la nuova SIM Card 128K di Tim, che il gestore prevede di lanciare ufficialmente nel corso del mese prossimo. Fra le caratteristiche della nuova SIM Plus citiamo la predisposizione per la rete UMTS di Tim, prerogativa che in attesa del lancio commerciale dei servizi 3G da parte del gestore ancora per alcuni mesi non potrà essere sfruttata dai clienti, una capacità di memoria di 250 numeri di telefono e 30 SMS, un'area di memoria denominata ‘security box' protetta da un codice PIN, in cui l'utente potrà conservare informazioni riservati e la possibilità di accedere al nuovo servizio GeoTim, per la gestione di una serie di servizi personalizzati a seconda della zona in cui si trova l'utente.


Ecco come sarà la grafica della nuova SIM di Tim

Tim garantisce la compatibilità della nuova SIM con tutti i telefoni inseriti nel proprio listino in grado di gestire le attuali SIM 64K, tuttavia sono emersi in fase di test una serie di inconvenienti su alcuni telefoni, fra cui il Samsung A400 (con il servizio ‘i box' su 50 caratteri disponibili il terminale taglia gli ultimi 10 inseriti) e il Motorola T192 ed il Telit G82 (mancato funzionamento del ‘modifica voce'). Su tutti i Samsung, i Telit ed i Nec attualmente venduti da Tim è risultata infine non operativa la funzione ‘GeoTim'.

Al momento non sono previste promozioni per il passaggio alla nuova carta, che tranne i casi previsti dalla garanzia potrà avvenire solo a pagamento (10 euro IVA compresa). Le SIM da 64K continueranno ad essere disponibili fino ad esaurimento.