Parte la sperimentazione GPRS, il
sistema di trasmissione dati ad alta velocità per il telefonino del futuro

Telecom Italia Mobile ed Ericsson
sperimentano per la prima volta in Italia il GPRS (General Packet Radio Service),
il sistema di trasmissione dati ‘a pacchetto' sul telefonino, che consentirà
l'accesso diretto a Internet dal cellulare.

Il GPRS rappresenta l'evoluzione del
GSM verso l'UMTS, il sistema radiomobile del futuro e permetterà inizialmente
la trasmissione di dati ad una velocità dell'ordine di 60Kbit/s, comparabile
a quella ora disponibile su rete ISDN (con un notevole miglioramento rispetto
ai 9,6 Kbit/s disponibili attualmente su rete GSM); per le fasi successive sarà
possibile inoltre un ulteriore incremento di tali velocità.

In particolare il GPRS consentirà
di offrire in mobilità servizi fino ad ora realizzabili solo con un personal
computer: sarà possibile accedere ad Internet e scaricare files dal Web,
gestire in maniera efficiente la posta elettronica, consultare le banche dati
ed i servizi informativi disponibili on line nonchè incrementare sensibilmente
l'uso del commercio elettronico che diventerà disponibile anche dal telefonino.
Il tutto anche simultaneamente al servizio vocale.

Per fare un esempio, i futuri servizi
GPRS di TIM saranno:

  • Gestione della posta elettronica e dei servizi
    collegati a Internet
  • Informatica applicata ai trasporti
  • Uffici Mobili
  • Sistemi elettronici di pagamento a distanza
  • Monitoraggio ambientale
  • Servizi di telemedicina
  • Mobile commerce

Il GPRS rivoluzionerà questi
servizi, non solo per la maggiore velocità di trasmissione in mobilità,
ma anche per una ottimizzazione dei costi del servizio per il cliente, in quanto
la tecnologia di trasmissione a pacchetto consente di accedere ai servizi in
modo continuato, impegnando le risorse di rete solo per la quantità di
informazioni effettivamente trasferita e non per tutto il tempo di connessione.

Il GPRS renderà altamente competitivi
anche tutti i servizi legati al WAP per offrire ai clienti la possibilità
di essere on line sempre e ovunque. La sperimentazione è possibile grazie
alla collaborazione tra TIM ed Ericsson, che hanno formato un'alleanza strategica
per lo sviluppo di servizi ed applicazioni GPRS, ed è stata già
avviata presso una della sedi TIM a Roma.

La sperimentazione del GPRS È solo
un primo passo verso lo sviluppo dell'UMTS, il sistema radiomobile di terza
generazione. A novembre scorso, infatti, TIM ed Ericsson hanno già effettuato
con successo la prima telefonata UMTS in ambiente urbano su un sistema sperimentale.
Questa prima trasmissione on air è stata eseguita da un telefono mobile
di terza generazione dal centro di Torino verso una centrale UMTS presso lo
CSELT, il centro ricerche del Gruppo Telecom Italia.