Il primo OnePlus era dotato di una tecnologia di prim’ordine e aveva un prezzo inferiore a 300 euro. Gli utenti erano entusiasti, ma potevano purtroppo acquistarlo solo su invito. Inoltre, il device sfruttava una frequenza LTE non utilizzabile in tutti paesi Europei. Anche il modello successivo presentava questi handicap. Con il terzo tentativo, OnePlus punta a fare tutto a regola d'arte: il OnePlus 3 offre ora una tecnologia allo stesso livello del Galaxy S7, tutti possono ottenerlo e dispone finalmente di tutte le frequenze LTE.

OnePlus 3
OnePlus 3


Qualche similitudine con l'iPhone

Il OnePlus 3 è molto comodo da tenere in mano; relativamente all'aspetto esteriore e alla maneggevolezza può assolutamente competere con i dispositivi al top di Samsung e Apple, che però costano il doppio. Pur offrendo un display di pari dimensioni, si presenta meno voluminoso dell'iPhone 6s Plus. È racchiuso in un case completamente di metallo ed è sigillato con viti quasi invisibili, come i modelli di Apple. L'ampio display da 5,5 pollici è leggermente smussato sui bordi. Analogamente all'iPhone, in alto a sinistra, è presente un autentico interruttore per silenziare il dispositivo.

Il reparto multimediale
Lo schermo è gradevolmente ampio e nitido. Colpiscono i colori ricchi di contrasto, almeno fino al momento in cui l'utente non utilizza il OnePlus 3 sotto un'intensa luce solare. In queste condizioni sia il Galaxy S7 Edge di Samsung che l'iPhone 6s Plus si rivelano un po' più luminosi. Nelle prove, la fotocamera da 16 megapixel ha fornito ottimi risultati: con luce diurna il OnePlus 3 è in grado di scattare foto di qualità migliore rispetto a tutti i modelli di iPhone. Anche l'obiettivo frontale si rivela buono. La fotocamera ha offerto risultati scadenti solo con luce scarsa.

Tra i più veloci della categoria
Il OnePlus 3 si è aggiudicato punteggi elevati per la velocità di lavoro. Non c'è da stupirsi, visto che il processore Snapdragon 820 è assolutamente uno dei più veloci. Nulla da eccepire anche per la memoria interna (53 Gigabyte disponibili). Unici punti deboli riscontrati sono l'impossibilità di espandere la memoria e l'autonomia della batteria (di ben 10 ore), che potrebbe essere migliorata.

Conclusioni
OnePlus, al terzo tentativo, ha creato davvero un ottimo smartphone. Design e tecnologia non fanno una piega e il prezzo non è niente male. Chi è alla ricerca di un ampio smartphone di prim'ordine, con un prezzo conveniente e dotato di uno snello sistema operativo Android, dovrebbe dare un'occhiata a questo dispositivo.

A seguire trovate la tabella con tutti i risultati del test. Per ingrandire
l'immagine è sufficiente cliccarci sopra.

 

Tabella OnePlus 3 small
Tabella Test OnePlus 3