Nelle pagine seguenti troverete le migliori app fotografiche presenti in circolazione. Per la loro selezione abbiamo cercato quelle che permettessero di espandere o migliorare le funzionalità dell’app fotocamera esistente sullo smartphone. Se siete fotografi amatoriali in cerca di qualità, potrete aggiungere utili controlli manuali alla fotocamera del vostro smartphone, oppure scattare foto in condizioni di luce difficili ottenendo risultati migliori rispetto all’app fotocamera standard. Inoltre, abbiamo ricercato anche le migliori applicazioni per la post-produzione degli scatti, perché anche una bella foto può essere ulteriormente migliorata.

Ritocchi veloci
Anche per effettuare questo sui vari Store sono presenti migliaia di applicazioni; noi abbiamo cercato solo il meglio, come ad esempio Prisma, che permette di trasformare le vostre foto in opere d’arte in pochi secondi. Enlight per iOS e PhotoLab Pro permettono di montare due foto insieme in modo efficace. Tra le applicazioni migliori per la gestione delle immagini troviamo anche Google Foto, che permette di creare automaticamente divertenti collage e video. Ma vediamole tutte in dettaglio, ricordando che il voto massimo è pari a 5.

ProCam 4 (iOS, 4,99 euro)
La fotocamera dell’iPhone è buona, ma con ProCam 4 è ancora meglio! L’applicazione ha convinto i nostri tester sia sulle foto che sui video con le sue impostazioni professionali per ISO e messa a fuoco, modalità notte e filtri immagine. Tutto può essere regolato con un paio di tap e swipe. Così è possibile ottenere buone foto anche con esposizioni lunghe, nonostante sia altamente raccomandato un treppiede. L’app include anche molte funzioni per l’editing delle immagini e le foto possono essere salvate nei formati RAW o TIFF per non perdere qualità. A pagamento è disponibile anche la possibilità di effettuare registrazioni video di elevata qualità in 4K.
CONCLUSION
I
: Ha molte più funzioni dell’app di default. Ne raccomandiamo l’acquisto!
VOTO: 4

_procam 4
procam 4

Open Camera (Android, gratuita)
Dietro l’aspetto minimalista, quest’app nasconde un esteso set di funzionalità per la fotocamera; ad esempio, si possono regolare manualmente ISO e bilanciamento del bianco prima dello scatto. L’applicazione permette anche di effettuare la correzione automatica dell’allineamento dell’immagine, così da avere un orizzonte sempre perfettamente livellato. Il trigger automatico che risponde ai rumori forti e al “Cheese” invece, fallisce il test pratico. Le registrazioni possono essere automaticamente caricate su Google Foto. Qualche punticino in meno per delle imperfezioni in fase di registrazione video. CONCLUSIONI: Quest’app porta su Android nuove funzioni per la fotocamera. Ideale per fotoamatori ambiziosi.
VOTO: 3

_open camera
open camera

Enlight (iOS, gratuita)
Chi desidera creare perfetti collage di foto ha bisogno di Enlight, un’app che permette di fondere facilmente immagini tra di loro. Nel nostro test, per scegliere un’immagine e inserirla in un’altra, abbiamo avuto bisogno solo di qualche gesture e swipe. A parte la fusione, Enlight offre molti altri strumenti di editing, anche con caratteristiche professionali quali i gradienti, gli strumenti di mascheramento o la deformazione degli oggetti nella foto. Tutti i comandi e le funzioni importanti vengono mostrate nelle esercitazioni di Enlight. Uno swipe sullo schermo dall’alto verso il basso permette di avere un aiuto immediato sullo strumento che si sta utilizzando. Nonostante le numerose funzioni, l’app ha un design pulito, anche se diversi strumenti importanti sono un po’ nascosti e la selezione delle immagini dalla galleria dello smartphone è poco pratica.
CONCLUSION
I
: Quest’app, perfetta per i collage, offre molti strumenti professionali di editing.
VOTO: 4

_enlight
enlight

PhotoLab Pro (Android/iOS, 4,99 euro)
PhotoLab offre una gran varietà di modelli, collage, filtri e fotomontaggi piuttosto divertenti. Volete finire sulle prime pagine di una rivista, tra le braccia di una star o diventare un ibrido tra un essere umano e un animale? L’applicazione ha il modello perfetto per strapparvi un sorriso. Ci ha particolarmente convinto l’affidabile integrazione automatica di persone nei collage; ottimi anche i filtri disponibili, nonostante non raggiungano la qualità di quelli di Prisma. Sono inoltre disponibili collage tematici, ad esempio relativi alle stagioni, che completano l’ampia gamma di quelli disponibili. Viste le molte funzioni, sarebbe auspicabile l’introduzione di un sistema di aiuto che permettesse all’utente di apprendere più rapidamente quantomeno le funzioni più importanti.
CONCLUSION
I
: Fotomontaggi e college sono presto fatti; sarebbe utile una maggior chiarezza.
VOTO: 3,5

_photolab pro
photolab pro

Prisma (Android/iOS, gratuita)
Prisma ha una sola funzione che domina quest’ottima app: grazie ai molti filtri immagine disponibili, riesce a trasformare le vostre foto in piccole opere d’arte. Anche se Prisma è disponibile solo in inglese, l’utilizzo non crea problemi: si scatta una foto o la si sceglie dalla Galleria, si impostano i filtri, eventualmente si converte la foto o la si condivide. Non ci sono difficoltà particolari, anche se in effetti la selezione delle immagini dalla memoria del telefono potrebbe essere più pratica. Per migliorare il soggetto della foto sono disponibili numerosi filtri, alcuni in grado di riprodurre lo stile di artisti famosi come Warhol, Munch e Picasso. La funzione di salvataggio dell’app è un po’ nascosta nel menu condivisione, dal quale è anche possibile inviare le proprie creazioni sulle principali piattaforme social. Durante la prova di Prisma, alcune volte abbiamo avuto bisogno della connessione ad Internet per la conversione delle immagini, e questo ha allungato i tempi d’elaborazione, ma i risultati sono stati impressionanti.
CONCLUSIONI: Rende quasi ogni foto un grande scatto, nonostante qualche pecca nell’utilizzo.
VOTO: 3,5

Prisma
prisma

Hipstamatic (iOS, 2,99 euro)
Hipstamatic è un’app fotocamera pura che permette di realizzare foto retrò. La grafica somiglia al dorso di una vecchia macchina fotografica ed è possibile scegliere anche il tipo di pellicola da usare. Il mirino è modellato sul tipo di quello presente sulle vecchie fotocamere analogiche, ovvero ha l’aspetto di una piccola finestrella con vista sulla scena. Le foto risultanti sono sbiadite o con tinte particolari, proprio come quelle antiche. La versione corrente di Hipstamatic offre anche un’interfaccia alternativa più moderna con tutte le funzioni visualizzate a schermo intero. L’utilizzo è semplice, anche se non ricalca perfettamente quello delle vecchie fotocamere.
CONCLUSION
I
: L’applicazione perfetta per i nostalgici della vecchia fotografia analogica.
VOTO: 4

_hipstamatic
hipstamatic

DMD Panorama (Android/iOS; 2,12/3,98 euro)
Le applicazioni fotocamera integrate in iOS e Android, nella maggior parte dei casi, permettono già di realizzare foto panoramiche. L’applicazione DMD, però, aggiunge la possibilità di salvare immagini in 3D virtuale, così sembrerà di essere proprio al centro dell’azione. Il bello è che anche le immagini in 3D Virtuale possono essere inviate ad amici e conoscenti come semplici foto. L’applicazione offre anche la possibilità di memorizzare le immagini sul portale DMD per condividerle con altri e, grazie al portale, si rivela un’ottima fonte da cui trarre ispirazione per la realizzazione di foto sempre nuove e suggestive.
CONCLUSIONI: Meglio delle app predefinite: ha visualizzazione interattiva, HDR e suggerimenti per scattare foto nuove.
VOTO: 3,5

_dmd panorama
dmd panorama

PhotoDirector (Android/iOS; 3,29/4,99 euro)
PhotoDirector offre un sacco di funzioni ed è risultato il migliore per la modifica delle immagini. L’applicazione permette anche di divertirsi: si possono realizzare collage sfruttando diversi modelli da applicare velocemente e poi condividere il risultato su Facebook e altri social. I filtri dell’app sono davvero interessanti, ma non spettacolari come in Prisma. Inoltre, l’applicazione fornisce strumenti per la correzione delle tonalità tramite le curve e la cosiddetta Funzione HSL, che permette di adattare la luminosità, il colore e la saturazione in modo rapido ed efficace. Lo strumento per la rimozione di elementi indesiderati dalla foto offre quasi sempre buoni risultati. Esemplare: affinché si possa lavorare correttamente anche sul piccolo schermo dello smartphone, in fase di modifica la foto viene automaticamente ingrandita con una lente di ingrandimento. Lodevole anche la funzione HDR (“High Dynamic Range”), con i suoi molti controlli manuali.
CONCLUSIONI: Offre modelli professionali per il foto editing e il collage e ha un buon numero di filtri.
VOTO: 4

_photodirector
photodirector

Perfect365 (Android/iOS, gratuita)
Nessun’altra applicazione può eliminare le impurità sulla pelle, nascondere le occhiaie o applicare così tanti stili di make-up come questa. Oltretutto le correzioni funzionano senza problemi anche con l’immagine live della fotocamera. Le variazioni di intensità degli effetti possono essere controllate comodamente e come valore aggiunto per gli utenti troviamo dei video esplicativi (in inglese) che mostrano esattamente quali passaggi sono necessari per applicare un certo stile di make-up. Per modificare i video, tuttavia, occorre essere connessi ad Internet. L’opzione per salvare le immagini in risoluzione HD costa 2,99 euro e, nonostante ciò, la pubblicità non viene eliminata.
CONCLUSION
I
: Perfect365 è il professionista per il make-up digitale, ma la pubblicità presente è fastidiosa.
VOTO: 3,5

_perfect 365
perfect 365

MSQRD (Android/iOS, gratuita)
MSQRD trasforma in poco tempo ogni viso in uno spettacolo applicando ai volti delle divertenti maschere digitali. Le foto o i video possono poi essere condivisi su Facebook, trasmessi in diretta oppure salvati sull’account Facebook. Nel nostro test MSQRD ha riconosciuto facilmente i volti, e abbiamo potuto provare più maschere prima di scegliere quella definitiva. Il cambio di maschere funziona con dei semplici swipe e altrettanto facilmente si possono utilizzare tutte le funzioni dell’app. Le maschere vengono correttamente applicate sui volti e li seguono altrettanto correttamente. Sorriso, sopracciglia e movimenti della testa vengono seguiti in tempo reale. Nuove masc