A marzo Apple ha tolto i veli al suo nuovo iPhone SE, dispositivo caratterizzato da un design del tutto simile a quello di iPhone 5s ma con un comparto hardware completamente rinnovato. Confermate tutte le indiscrezioni trapelate in Rete nel corso delle settimane precedenti, a partire dal display, un 4 pollici di diagonale con la medesima risoluzione di iPhone 5s. A livello estetico, invece, nessuna novità, fatta eccezione per la nuova colorazione Rose Gold e per le cornici meno lucide e a prova di graffio.

iPhone SE
iPhone SE

La strategia Apple
Per questo nuovo dispositivo, Apple ha preso la tecnologia alla base dell’attuale iPhone 6s e l'ha inserita nel case dell'iPhone 5s, vecchio ormai di tre anni. Dal punto di vista della società di Cupertino, tale strategia presenta molti vantaggi. L'ostacolo per i potenziali acquirenti dell'iPhone SE è il prezzo di lancio di 489 euro, comunque molto più basso di quello dell'iPhone 6s (745 euro). Il vantaggio, invece, è che il formato da 4 pollici dell'iPhone 5/5s è stato un successo e inoltre, chi ha o ha avuto un iPhone 5 o 5s, può tranquillamente riutilizzare tutti gli accessori già acquistati anche con il nuovo SE.

test 1
L’autonomia è stata misurata tramite sensori installati nell’iPhone SE. Per farlo abbiamo dovuto smontare lo smartphone.

La dotazione a bordo
L'elenco delle caratteristiche tecnologiche dell'iPhone SE ricalca quasi perfettamente quella dell'iPhone 6s: identici sono il processore A9 a 64 bit con motion coprocessor e la fotocamera posteriore da 12 megapixel. Questa rappresenta un bel balzo in avanti rispetto alla serie 5, e permette di scattare foto e video della stessa qualità di quelli dell'iPhone 6s. Manca solo lo stabilizzatore ottico, presente nel 6s Plus, mentre è possibile realizzare video in risoluzione 4K, navigare tramite WLAN AC e LTE (150Mbps) e connettersi tramite Bluetooth 4.2. Anche le prestazioni sono praticamente identiche e con 2GB di memoria RAM non dovrebbero esserci problemi neanche in futuro. Ma c'è qualcosa in cui l'iPhone SE non è così valido? Sì! La fotocamera anteriore, ad esempio, non ha 5 megapixel come quella del 6s, ma solo 1,2. I selfie quindi sono insolitamente grossolani e ricordano un po' i quadrettoni tipo "Minecraft", anche se in compenso i colori e la riproduzione della scala dei grigi non sono cattivi. Non c'è poi il barometro, ma la batteria da 1.624 mAh dura quanto quella del 6s, ossia quasi undici ore con uso intensivo e 31 con uso sporadico. Due giorni senza ricaricare sono una gran bella cosa.

test 2
La qualità delle foto è stata misurata usando apposite immagini di test che sfruttano al massimo la fotocamera.

Nessun problema di "curvatura"
A suo tempo fu provato quanto facilmente l'iPhone 6 potesse piegarsi in tasca, e la notizia si diffuse rapidamente con l'hashtag #bandgate. Piegare l'insolitamente piccolo SE, però, è cosa ben più difficile, anche portandolo sempre in tasca. Il display è resistente ai graffi, ma il case in alluminio non lo è altrettanto, quindi occhio a tenerlo assieme al mazzo delle chiavi!

Conclusioni
L'iPhone SE racchiude l'intelligente tecnologia alla base dell'iPhone 6s in un case di dimensioni più contenute. Se desiderate sostituire l'iPhone 5 o 5s, l'iPhone SE è un'ottima opzione. Nella versione da 64 GB, l'iPhone SE costa 589 euro: non è propriamente un affare. Con le stesse dimensioni, ma con un display più grande, il compatto Sony Xperia Z5 (Android) può rappresentare una valida alternativa.

A seguire trovate la tabella con tutti i risultati del test. Per ingrandire
l'immagine è sufficiente cliccarci sopra.

Tabella iPhone SE small
Test: iPhone SE a confronto con iPhone 6s