Senza arrivare agli estremi dell’intraprendente possessore di un Nokia 7610, che per aumentare le possibilità di espansione del proprio smartphone lo aveva modificato per renderlo compatibile con le più tradizionali schede di memoria in formato MMC, è ora possibile dotare i telefoni dotati di slot per le nuove memorie in formato RS-MMC e miniSD (di dimensioni inferiori rispetto agli standard MMC ed SD da cui derivano) di schede della capacità di 1GB. La novità arriva dall’azienda coreana Teravit, che ha da pochi giorni annuciato la disponibilità di schede RS-MMC e MiniSD da 1GB, ad un prezzo che al cambio corrisponde a poco più di 100 euro.