Microsoft è principalmente un fornitore di software ma non è orientato solo a sistemi Windows: sono tante le applicazioni multipiattaforma sviluppate dal gigante di Redmond.

Che Microsoft sia interessato a realizzare software per vari sistemi lo dimostra la sua recente acquisizione di Xamarin, uno dei principali fornitori di piattaforme per lo sviluppo di applicazioni mobile.

Nat Friedman (CEO Xamarin), Scott Guthrie (Microsoft), Miguel de Icaza (CTO Xamarin)
Nat Friedman (CEO Xamarin), Scott Guthrie (Microsoft),
Miguel de Icaza (CTO Xamarin)

Xamarin, per chi non avesse mai sentito parlare, è un’azienda nata da pochissimo tempo (solo 4 anni di vita)  entrata immediatamente nel cuore degli sviluppatori: la sua piattaforma permette di utilizzare una base di codice comune in C# per sviluppare, testare e monitorare applicazioni native per iOS, Android e Windows. Tutto nella stessa IDE, con lo stesso linguaggio e le stesse API.

A dispetto della pur giovane età, Xamarin conta oltre 350 dipendenti e più di 15.000 clienti sparsi in 120 paesi.
Anche Microsoft ha fatto parte del suo portfo

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum