Il nuovo update dell’app di Spotify aggiunge finalmente il supporto a Siri per chiedere di riprodurre musica, interrompere un brano, andare al successivo, direttamente dal proprio Apple Watch avente watchOS6 a bordo.

Spotify: sempre più integrazione con i wearable

I colleghi di 9to5Mac hanno notato che il nuovo aggiornamento di Spotify porta diverse migliorie, correzioni di errori e aggiornamenti. Gli utenti possessori di un watch di casa Apple, potranno ora dire “Ehy Siri, riproduci musica su Spotify”, o qualsiasi altro comando che riporta un’operazione che si può svolgere con il noto player musicale.

Tale caratteristica era attesa da molto tempo; di fatto, il supporto a Siri era un’esclusiva di Apple Music, in quanto facente parte dello stesso ecosistema dell’azienda di Cupertino. Con Siri che gode delle funzionalità di Spotify su Apple Watch mediante controllo vocale, si potrà giostrare l’app senza l’ausilio delle mani, magari durante una sessione di running (da effettuare non appena la quarantena sarà finita) in tutta comodità.

Spotify è uno dei servizi di streaming musicale più famosi del mondo. La prima versione per Apple Watch risale al 2018, ovvero quando fu rilasciata la serie 4 dei dispositivi smart di casa Apple. Per godere dell’aggiornamento del client musicale, è richiesto watchOS in versione 6 e un iPhone avente iOS 11 (o superiore).

Con il lancio di iOS 13 lo scorso anno, Spotify ha anche aggiunto l’integrazione con Siri nella maggior parte dei prodotti Apple; dalle casse HomePod a qualsiasi altro device. L’update ora rilasciato è molto importante, e appare come un miglioramento dell’intera “user experience” – dopo gli ultimi dissapori avuti lo scorso anno – da Apple con il CEO di Spotify, Daniel Ek.

Fonte:PhoneArena