Secondo un’analisi riportata da Wired, il sistema di messaggistica di Apple iMessage sarebbe responsabile del 30% dello spamming su device mobili.

Tom Landesman di Cloudmark ritiene che i messaggi indesiderati siano comparsi nel corso dell’ultimo anno a causa di una politica aggressiva portata avanti da chi realizza contenuti spam.

Il “problema” di iMessage riguarderebbe tra l’altro il fatto che a causa della sincronizzazione tra più dispositivi, l’utente si trova messaggi spam contemporaneamente su iPad, iPhone e Mac: “E’ quasi come un sogno per uno spammer. Con quattro linee di codice, utilizzando script di Apple, puoi dire alla tua macchina Mac di mandare messaggi a chiunque tu voglia”, afferma Landesman.

La facilità di diffusione dello spam nasce dal fatto che iMessage richiede il proprio numero di telefono, o, in alternativa, l’indirizzo e-mail. Quest’ultimo risulta essere decisamente più vulnerabile e facilmente attaccabile dagli “spammers”. Per di più, il client desktop di Apple fornisce facilmente l’informazione in merito all’eventuale impiego del numero di telefono per il servizio iMessage. In tal modo, lo spammer può creare una propria lista di numeri verificati da “attaccare”.

Gli account da cui deriva lo spam provengono generalmente da provider di posta elettronica cinesi. “In 10 minuti, se hai un intero gruppo di account, sei in grado di spedire un grosso volume di messaggi”, spiega Landesman.

I messaggi spam si diffondono attraverso il network di Apple, e i carrier telefonici non sono in alcun modo in grado di limitare tale attività.
La stessa Apple si trova in difficoltà davanti al problema, anche se ha introdotto la possibilità all’utente di spedire via e-mail uno screenshot del messaggio ricevuto con la data, il numero di telefono o la mail del mittente per tentare di bannare il responsabile dal network di Apple.

Un secondo strumento a disposizione dell’azienda di Cupertino per ridurre i messaggi spam consiste nel limitare la velocità di accesso al network di iMessage, impedendo così agli spammer di inviare messaggi multipli in tempi molto ristretti, pratica sin qui spesso utilizzata.

iMessage
iMessage su iOS 8

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum