Sembra che Snapchat stia finalmente lanciando la sua risposta a TikTok. Oggi, l’azienda ha appena presentato la sua nuova funzionalità denominata “Spotlight“, ossia uno spazio incentrato sull’evidenziazione dei media più divertenti creati dalla community di Snapchat. Per convincere le persone a utilizzare Spotlight, la compagnia starebbe persino pensando alla distribuzione di premi in denaro da donare a chi realizza gli scatti più virali.

Snapchat vi pagherà per postare contenuti virali?

In particolare, Snapchat afferma che offrirà agli utenti una quota di ben 1 milione di dollari per pagare, ogni giorno e per tutti i giorni rimanenti alla fine dell’anno, i creator che realizzeranno i contenuti più virali e divertenti. L’azienda sta incoraggiando tutti gli utenti a condividere i propri video o foto su Spotlight.

Ad ogni modo, la società afferma che Spotlight si baserà su algoritmi di contenuto ben precisi, volti a far emergere gli snap video in base alle preferenze personali, mentre gli algoritmi di ranking terranno traccia di altri valori (come il tempo che gli altri utenti trascorrono a guardare uno snap, ad esempio).

Per quanto riguarda il pagamento di 1 milione di dollari, Snapchat afferma che determinerà i guadagni utilizzando una “formula proprietaria che premierà gli Snapchatter principalmente in base al numero totale di visualizzazioni video che un contenuto ottiene in un determinato giorno (calcolato utilizzando l’ora del Pacifico) rispetto alla performance di altri Snap in quel dato giorno.

L’azienda prosegue affermando che “molti” utenti guadagneranno del denaro e che monitorerà attentamente le eventuali frodi al fine di assicurarsi che il tutto venga gestito nella maniera più onesta possibile.

Attenzione: se avete intenzione di provarci, ci sono alcune regole che dovete seguire: in primo luogo, dovete avere almeno 16 anni e gli snap che inviate devono seguire i termini e le condizioni dell’azienda e le linee guida sui contenuti . Per ora, Snapchat Spotlight è in fase di lancio negli Stati Uniti, Canada, Australia, Nuova Zelanda, Regno Unito, Irlanda, Norvegia, Svezia, Danimarca, Germania e Francia. Presto la funzionalità arriverà anche da noi, state tranquilli.

Considerato il predominio di TikTok, non è sorprendente vedere Snapchat lanciare una funzionalità come Spotlight, ma ovviamente necessita di una sorta di vantaggio se vuole che i creator concentrino i loro sforzi sulla sua app invece che sulla concorrenza. È qui che entra in gioco il pagamento giornaliero, con Snapchat che afferma che potrebbe – potenzialmente – continuare a distribuire ulteriori milioni di dollari per premiare i content creators anche nel 2021. Vedremo cosa succederà, quindi rimanete sintonizzati per ulteriori informazioni.

Fonte:Slashgear