Ottobre 2018 è un mese caldo, caldissimo, per il settore degli smartphone. Nei prossimi giorni saranno presentati una buona quantità di nuovi device, quasi tutti top di gamma. Se siete in procinto di cambiare smartphone, questo può certamente essere un buon momento per guardarsi intorno. Di seguito, tutte le novità previste in ordine cronologico di presentazione.

LG V40 ThinQ

lg v40 thinq< Il prossimo phablet del gigante sud coreano è votato alla fotografia più che mai. La sua killer feature sarà sicuramente la presenza di cinque fotocamere a bordo. Le prime tre saranno posizionate sul posteriore e garantiranno scatti grandangolari e zoom ottico. Sul frontale saranno invece sistemate le altre due ed anche in questo caso i selfie con gli amici saranno più semplici da realizzare grazie all’obiettivo grandangolare.

Il resto della scheda tecnica è degna di un top di gamma. A bordo certamente il processore Qualcomm Snapdragon 845 supportato probabilmente da 6GB di memoria RAM e 128/256GB di storage interno.

La sua presentazione ufficiale è prevista per il 3 ottobre. Purtroppo, non è certo che LG decida di commercializzare V40 ThinQ anche sul mercato europeo. Il device potrebbe non arrivare mai, esattamente com LG V20.

Nokia 7.1 Plus

nokia 7.1 plus

Fra i device più attesi c’è anche l’interessante Nokia 7.1 Plus. Si tratta di un medio di gamma che godrà della potenza dell’intelligenza artificiale, grazie alla presenza del processore Qualcomm Snapdragon 710.Lo smartphone sarà quasi sicuramente incluso nel programma Android One, riservato ai terminali con a bordo la ROM stock dell’OS del robottino verde. Questo si traduce in maggiore sicurezza ed update più rapidi.

Tanto per fare un esempio, Nokia 7 Plus ha già ricevuto Android Pie 9.0 e si tratta di uno dei pochissimi eletti che può già godere del nuovo sistema operativo. La sua presentazione è prevista per il 4 ottobre e certamente arriverà sul mercato europeo, incluso quello italiano. Se il suo prezzo non dovesse superare i 350€ potremmo essere davanti ad uno dei best buy più interessanti dell’anno.

Google Pixel 3 e Pixel 3 XL

GOOGLE PIXEL 3 XL

Il gigante di Mountain View è pronto ad alzare il sipario sui suoi nuovi top di gamma. Come ogni anno, lo smartphone Android per eccellenza è atteso dai puristi dell’OS, ma anche dal resto del pubblico.

Se da un lato Google si adegua ed introduce il notch sulla versione XL dei suoi nuovi device, dall’altra mantiene la teoria – ampiamente supportata da prove pratiche – che un solo sensore fotografico è al momento più che sufficiente per garantire fotografie straordinarie.

La scheda tecnica sarà troneggiata dal processore Qualcomm Snapdragon 845 per entrambi i modelli, supportato probabilmente da 4GB di memoria RAM e 128GB di storage interno. Google non strafà nemmeno con il quantitativo di memoria volatile, come a voler dimostrare che – se ben ottimizzato – Android non ha bisogno di quantità di chissà quale quantità di risorse.

In effetti, il possibile arrivo di smartphone con 10GB di RAM, porta a farsi qualche domanda.La presentazione ufficiale è prevista per il prossimo 9 ottobre. L’arrivo sulla maggior parte dei mercati europei – incluso quello italiano – sembra abbastanza scontata, almeno per quest’anno.

Razer Phone 2

razer phone 2

Sembra che il primo gaming phone abbia riscosso una buona quantità di successo, che ha portato l’azienda a decidere di procedere con una “rinfrescata” alla scheda tecnica così da poter lanciare – a distanza di circa un anno – Razer Phone 2. La differenza maggiore sarà relativa al processore, che sarà il top di gamma Qualcomm Snapdragon 845.

Il design, beh quello lascia un pochino perplessi perché differisce molto poco rispetto al predecessore. Le uniche differenze ben chiare sono sul posteriore e riguardano il cambio del posizionamento del doppio sensore della fotocamera principale ed anche la possibile comparsa del logo Razer illuminato con la tecnologia Chroma LED.

La presentazione è prevista per il 10 ottobre e certamente il device arriverà anche in molti mercati europei, probabilmente anche il nostro sarà compreso. Tuttavia, speriamo che quest’anno i tempi di distribuzione siano più rapidi dello scorso anno.

Samsung Galaxy A7 (2018)

galaxy a7

No, non si tratta di un device non ancora ufficiale. Samsung Galaxy A7 (2018) è stato presentato già qualche giorno fa, ma il suo arrivo sul mercato sarà sancito da un evento stampa che si terrà l’11 ottobre. Il medio di gamma può contare su una feature esclusiva, che raramente è presente su smartphone di questa fascia. Infatti, Samsung ha pensato bene di equipaggiare il terminale con un totale di quattro fotocamere. Tre sono posizionate sul posteriore mentre l’ultima è sul frontale ed ovviamente è dedicata ai selfie. Tutti i dettagli sullo smartphone sono già noti e disponibili qui.

Huawei Mate 20 e Mate 20 Pro

huawei mate 20 pro

Fra leak e teaser ufficiali, ormai la conferenza stampa di presentazione dei nuovi Huawei Mate 20 e Mate 20 Pro servirà a confermare tutto quello che ormai è noto sui nuovi top di gamma del colosso cinese.

I device sono particolarmente attesi, come d’altronde accade sempre per la line-up Mate di Huawe. Fra le killer feature, certamente la presenza di un triplo sensore fotografico sul posteriore ed il processore Kirin 980, con doppia unità di elaborazione dedicata all’intelligenza artificiale.

La presentazione ufficiale è prevista per il prossimo 16 ottobre a Londra. Dei due device, probabilmente solo Huawei Mate 20 Pro arriverà sulla totalità dei mercati europei. Mate 20 invece sarà disponibile solo in alcuni di questi. In Italia, le ultime indiscrezioni lasciano pensare che probabilmente entrambi top di gamma saranno commercializzati.

OnePlus 6T

oneplus 6t

Probabilmente si tratta di uno dei modelli "T" di OnePlus con più novità. Tendenzialmente, si tratta di lanci da intendere come aggiornamenti dei top di gamma presentati alcuni mesi prima. Il nuovo OnePlus 6T rivede il display, riducendo il notch ad un "goccia" ed implementando il lettore d'impronte digitali al di sotto dello schermo.

Una nota molto dolente: probabilmente l'amato jack audio da 3,5 millimetri sarà sacrificato per far posto ad una batteria più ampia (da ben 3700 mAh).

La presentazione è prevista presumibilmente per il 17 ottobre. Il device arriverà certamente anche in Europa ed in Italia. 

Momento propizio per cambiare smartphone

Come anticipato in apertura, se siete in procinto di cambiare smartphone, il momento può decisamente essere propizio. Non solo ci sarà possibilità di scegliere fra una serie di novità molto interessanti, ma – inevitabilmente – ci sarà una discesa di prezzi dei modelli precedenti.

Dunque, se l'obiettivo è comprare un device interessante risparmiando qualcosina, il lancio di nuovi smartphone è sempre il momento migliore per scegliere la generazione immediatamente precedente, ancora attuale a livello di hardware e prestazioni.