TCUBE, giovane società specializzata in soluzioni e servizi che sfruttano la tecnologia mobile, ha dato vita insieme ad gruppo di partners al progetto TWS (TCUBE Wireless Security), una soluzione che consiste nel fornire alle categorie a rischio (esercenti, i.e. tabaccai, farmacie, etc.) un dispositivo di videosorveglianza in grado di inviare le immagini della rapina direttamente alle Forze dell’Ordine mediante la semplice pressione di un tasto.

L’utente avrà inoltre la possibilità di accedere alle videocamere installate all’interno del proprio esercizio attraverso device mobili, quali cellulari UMTS o computer palmari. Nel caso in cui il sistema di motion detection (rilevatore di movimento), gli infrarossi o i contatti magnetici, rilevino una tentata intrusione, le telecamere si attiveranno automaticamente e invieranno un MMS di alert con allegato streaming video dei 20 secondi precedenti al verificarsi dell’evento ed i 20 secondi successivi.

‘Vorrei un attimo soffermarmi sull’esclusività e la peculiarità del progetto TWS, in quanto grazie alla partecipazione di Securshop SpA (partecipata a sua volta nella misura dell’80% circa da Confcommercio e Confesercenti), prevede la connessione video con le Questure, in base al protocollo d’intesa firmato in esclusiva dal Ministro degli Interni Pisanu e il Presidente della Confcommercio Sergio Billè. Anche tecnologicamente la soluzione proposta da TWS è assolutamente innovativa ed unica nel suo genere, infatti, le telecamere utilizzate sono le prime e ad oggi le uniche native MPEG4 3GPP, collegate tramite Wi-Fi ad un videoserver con PCMCIA UMTS’, ha dichiarato Fabio Marangini amministratore delegato di TCUBE.