Il Java sta freneticamente divenendo il punto di riferimento assoluto della comunità dei programmatori di software per cellulari e palmari. Il numero di telefonini dotati di J2ME, infatti, è via via cresciuto, fino a giungere ad oltre 50 milioni di cellulari Java venduti nel 2002.

Per questo motivo moltissimi programmatori che si erano dedicati allo sviluppo di programmi più complessi per sistemi operativi mobili come Pocket PC, Palm OS, Symbian OS, si stanno a poco a poco convertendo ai più semplici programmi Java, che oltretutto garantiscono con poco sforzo il poter accede ad un mercato enormemente più ampio di quello di palmari, PDA phone e smart phone. Nel 2003 i telefonini dotati di supporto J2ME cresceranno ulteriormente e saranno sempre più i gestori che dedicheranno un maggior numero di servizi ed applicazioni per il Java.

Le possibilità di crescita per questo mercato sono molto buone ed i programmatori software possono inoltre lavorare su di un linguaggio diffuso su praticamente tutti i dispositivi elettronici moderni. Insomma il futuro del Java pare radioso ed il 2003 si potrebbe prefigurare come quello del definitivo boom del mercato del J2ME.