Samsung One UI è la nuova interfaccia utente dedicata agli smartphone del colosso sud coreano presentata durante la conferenza dedicata agli sviluppatori. Fra le tante novità, ne spunta una che rende l’applicazione della fotocamera più simile a quella utilizzata su iPhone ed iPad. La somiglianza è legata al comparto video.

Samsung One UI: uno passaggio in più per girare video

Nulla di radicalmente differente rispetto a quanto siamo abituati ad utilizzare. Il piccolo cambiamento all’interno dell’applicazione fotocamera inglobata nella nuova UI sposta la modalità video in una sezione a parte, rendendo così necessario un tap in più per poter iniziare a girare video. Questo rende l’app più simile a quella utilizzata su iOS, ma la somiglianza è soltanto a livello grafico.

samsung one ui

La novità è stata scoperta tramite l’esame dell’APK dell’applicazione fotocamera che – salvo cambiamenti – dovrebbe essere rilasciata con One UI e l’aggiornamento ad Android Pie. Non sono chiari i motivi che hanno spinto a spostare un pulsante che, tutto sommato, è molto comodo lì dov’è posizionato attualmente: accanto a quello per scattare fotografie. Tuttavia, osservando meglio la nuova app  è facile intuire che la motivazione possa essere da ricercare in cosa ha sostituito il tasto virtuale per girare video. Infatti, al suo posto compare quello che consente di passare rapidamente dalla fotocamera principale a quella dedicata ai selfie.

Con la crescente importanza del comparto fotografico frontale, che sempre più spesso è costituito da più di un sensore, Samsung potrebbe aver deciso di regalargli un posto d’onore all’interno del software dedicato alla fotografia. Del resto, capita molto più spesso di voler scattare un selfie che decidere di girare un video. La scelta quindi sarebbe completamente in linea con la filosofia che c’è alla base di One UI: la creazione di un sistema di navigazione che metta le esigenze dell’utente al centro, rendendo l’utilizzo dello smartphone più semplice ed intuitivo. Accedere rapidamente a quello che serve, quando serve, perché sempre a disposizione. Una bella sfida, che ha portato Samsung a rivedere da zero la sua interfaccia utente.

Fonte: Phonearena