Pur avendo presentato il Note 7 appena una settimana fa, Samsung è già a lavoro su quelli che saranno i top di gamma del 2017, che ovviamente saranno equipaggiati con un nuovo chipset. In particolare, si parla del SoC Exynos 8895, una vera e propria evoluzione dell’attuale Exynos 8890 che troviamo a bordo dei Galaxy S7 ed S7 Edge, oltre al più recente Galaxy Note 7. Da poche ore sono emerse informazioni interessanti su questa nuove creatura targata Samsung, per cui scopriamo insieme tutti i dettagli.

Le informazioni trapelate in merito alla CPU Exynos 8895
Le informazioni trapelate in merito alla CPU Exynos 8895

L'Exynos 8895 sarà realizzato con un processo produttivo a 10nm, un ulteriore salto di qualità rispetto agli attuali chipset dell'azienda coreana, realizzati con un processo produttivo a 14nm. Questo consetirà di aumentare le prestazioni e, soprattutto, di ridurre i consumi energetici, un aspetto di vitale importanza nell'attuale mercato smartphone. Si parla inoltre di un'architettura big.LITTLE Octa-Core, con i quattro core più potenti che dovrebbero raggiungere il clock di 4GHz, mentre i quattro meno potenti si fermeranno ai 2,7GHz. Insomma, un vero e proprio mostro di potenza che darà del filo da torcere allo Snapdragon 830, ovvero la CPU top gamma di Qualcomm per il 2017.

Questo Exynos 8895 sarà inserito nel Galaxy S8, prossimo flagship dell'azienda coreana che, salvo stravolgimenti, sarà presentato come sempre nei primi mesi del 2017, probabilmente a margine del Mobile World Congress.