Il Samsung Galaxy Gear, primo smartwatch del colosso sud coreano, sta ricevendo in queste ore un importante update tramite il quale non viene solamente migliorata la performance del device, ma si passa da Android al sistema operativo proprietario Tizen nella versione 2.2.0.

Con questo aggiornamento, Samsung mantiene la promessa di non abbandonare gli acquirenti dello smartwatch, presentato lo scorso anno e recentemente sostituito dalla nuova generazione costituita da Gear 2 e Gear 2 Neo.

Inoltre, Samsung intende garantire una certa omogeneità tra i prodotti della stessa linea, con la gamma Gear ora tutta caratterizzata dalla presenza del medesimo sistema operativo proprietario. Fa eccezione il Samsung Gear Fit, dotato del sistema operativo RTOS.

L’update include alcuni miglioramenti nella performance della batteria, un nuovo music player, la possibilità di scaricare la musica direttamente nella memoria interna, scorciatoie a schermo personalizzabili e l’introduzione dei comandi vocali per l’avvio dell’app della fotocamera.

L’aggiornamento è per ora solo manuale o via software Kies, e comporta ovviamente la perdita dei dati personali e di tutte le applicazioni Android precedentemente caricate. L’update permette però di accedere a tutte le app presenti su Gear 2 e Gear 2 Neo, eccezion fatta per quelle che richiedono sensori di cui il Galaxy Gear non è dotato.

Samsung Galaxy Gear
Samsung Galaxy Gear, Gear 2 e Gear 2 Neo con Tizen