Tra le novità imminenti per il settore delle telecomunicazioni c’è sicuramente l’arrivo del 5G, la rete dati di ultimissima generazione che promette di rivoluzione il modo in cui oggi fruiamo della connessione ad internet. I produttori di smartphone non hanno certamente perso tempo e si stanno già preparando alla rivoluzione 5G adeguando i propri device in vista dell’arrivo ufficiale delle tecnologie e degli standard di quinta generazione. Molti operatori di rete e produttori di smartphone, tuttavia, ritengono che il 5G non sia ancora pronto e che non lo sarà fino almeno la fine del 2019. Solo verso fine anno le reti 5G inizieranno ad essere rese disponibili e solo in determinati mercati.

Razer Phone 3 in arrivo con il 5G

Forse proprio questo lungo periodo di transizione potrebbe essere il motivo per cui Razer, famosa azienda produttrice di periferiche per il gaming, ci sta mettendo decisamente più del dovuto a lanciare il suo nuovo Razer Phone 3. Secondo qualcuno la colpa potrebbe risiedere nell’importante ridimensionamento annunciato dall’azienda qualche tempo fa, anche se Razer in quell’occasione aveva comunque ribadito interesse per il segmento del mobile gaming che, peraltro, ha contribuito a creare, affermando che avrebbe continuato ad investirvi con alcuni prodotti software e hardware.

Tornando al nodo 5G, a dimostrarsi parecchio perplesso al riguardo è stato proprio il CEO di Razer, Min-Liang Tan, ritenendo la transizione verso la rete di quinta generazione un fattore di ritardo. Secondo il manager, i giocatori mobili saranno i più interessati a comprare un device con supporto 5G. Allo stato attuale, tuttavia, non ci sono reti 5G su cui utilizzarlo, il che renderebbe ingiustificato un eventuale acquisto di questi costosi device.

Fondamentalmente, quindi, Razer, sembra essere in attesa che il 5G si stabilizzi prima di lanciare sul mercato un proprio telefono 5G, quello che sarà con tutta probabilità il Razer Phone 3.

Fonte: Slashgear