Ecco chi prende il comando e diventa il più grande produttore di smartphone al mondo: i dati del primo trimestre del 2021 sorprendono per i numeri.

In cima alla classifica c'è…

Nel primo trimestre del 2021, il mercato mondiale degli smartphone registra 345,5 milioni di spedizioni, con una crescita del 25,5% su base annua.

A classificarsi al primo porto è Samsung con 76,5 milioni di spedizioni e una quota del 22%, mentre in seconda posizione troviamo Apple che ha venduto 52,4 milioni di iPhone ottenendo una fetta del 15%: l'iPhone 12 Mini ha conquistato meno utenti di quanti se ne aspettasse, ma la forza dell'iPhone 12 standard e la richiesta del vecchio iPhone 11, hanno aiutato la Mela a mantenersi in una posizione alta.

Ottima crescita per Xiaomi, che ha registrato la sua migliore performance di sempre su un solo trimestre, crescendo del 62% e vendendo 49,0 milioni di unità. OPPO e Vivo completano la classifica dei primi cinque produttori, spedendo rispettivamente 37,6 milioni e 36,0 milioni di unità. Huawei (oramai senza Honor) è al settimo posto con 18,6 milioni di unità – l'ex numero uno al mondo resta incatenato dalle sanzioni statunitensi -.

Stando agli analisti di Canalys a fare passi da gigante è Xiaomi che, oltre a dare grande valore al prodotto, punta su talenti locali, riesce a capire cosa desiderano i consumatori e guida l'innovazione di fascia alta, come si è visto con i suoi smartphone Mi 11 Ultra e il suo recente pieghevole, il Mi Mix Fold.

Purtroppo, è noto che quest'anno LG è  dal mercato degli smartphone e questo, stando a quanto dichiarato da Sanyam Chaurasia (analista di Canalys), significa che è iniziata una nuova era.

Oggi i prezzi aggressivi e la strategia di canale sono più importanti della differenziazione hardware.

Fonte:canalys