Omega Pro
è tra le recenti new-entry del catalogo Blackview. Terminale low-budget venduto ad un prezzo medio di 150 dollari, al cambio ufficiale di oggi circa 135 euro, vanta specifiche normalmente in dotazione a terminali più blasonati e costosi. Conosciamolo più da vicino.

Blackview Omega Pro - Confezione di vendita
Blackview Omega Pro – Confezione di vendita
Offerto in un’elegante confezione, il phablet dell’emergente costruttore cinese include una dotazione accessoria essenziale, che comprende un caricabatterie con cavo USB, un cavo OTG, una breve guida all’uso, un paio di cuffie in-ear, una pellicola protettiva per lo schermo e uno spillino per la rimozione del vano porta SIM. 

Blackview Omega Pro - Dotazione accessoria
Blackview Omega Pro – Dotazione accessoria
Esteticamente gradevole, si caratterizza per il design ricercato e l’impiego di materiali di buona qualità. È alloggiato in uno chassis realizzato in metallo e coperto, sia anteriormente che posteriormente, di vetro. Lo schermo da 5 pollici con risoluzione HD restituisce una buona luminosità, cromatismi naturali e un ampio angolo di visione. 

Blackview Omega Pro
Blackview Omega Pro
La parte anteriore, oltre al display, ospita una selfie-camera da 2 megapixel e, in basso, tre pulsanti capacitivi. Sulla superficie posteriore, invece, la fotocamera principale da 13 megapixel assistita da un flash a singolo led. I pulsanti on/off e quello a bilanciare sono posizionati sul lato sinistro. Su quello destro, invece, lo slot per le due schede in formato nanoSIM. Presa cuffie sulla sommità. Presa MicroUSB per la ricarica sulla parte inferiore. 

Blackview Omega Pro - Interfaccia utente
Blackview Omega Pro – Interfaccia utente

Blackview Omega Pro
è sostenuto dal sistema operativo Google Android 5.1 Lollipop, personalizzato con una skin proprietaria che ne customizza design e funzionalità. La reattività del sistema, anche a fronte di più appplicazioni aperte contemporaneamente, rimane sempre fluida e sufficientemente reattiva senza lag e ritardi significativi nell’elaborazione delle richieste. 
Sul lato hardware, il terminale della casa è spinto da un processore octa-core MediaTek MTK6753 a 1,3GHz, assistito da 3GB di memoria RAM e 16GB di storage interno. La piattaforma, messa sotto pressione anche con titoli videoludici di una certa complessità, ha resistito bene restituendo un’esperienza d’uso più che soddisfacente. 
Blackview Omega Pro - Fotocamera posteriore
Blackview Omega Pro – Fotocamera posteriore
Buone anche le prestazioni sul fronte multimediale, con una nota di demerito per la potenza dell’altoparlante, non pienamente efficace in ambienti rumorosi e poco silenziosi. Nella media la qualità delle immagini catturate dalla fotocamera principale, che offre il meglio di sè in condizioni di buona luminosità.
 
Sul fronte connettività prestazioni soddisfacenti. Buone la ricezione e la qualità delle chiamate, ma anche la gestione del GPS e del Bluetooth. Pure la batteria da 2.200mAh, sebbene non potentissima, fa il suo dovere e, sia pur con qualche inevitabile compromesso, permette una discreta autonomia funzionale. 
Nel complesso, un terminale equilibrato e dalle buone prestazioni generali, un tuttofare che ad un prezzo particolarmente aggressivo offre quanto basta per l’utilizzo quotidiano semi-intensivo.