Zack Nelson del noto canale YouTube JerryRigEverthing ha testato la resistenza del nuovo POCO F2 Pro: anticipiamo che lo smartphone, seppur severamente torturato, se l’è cavata veramente molto bene.

Poco F2 Pro: test di robustezza

A differenza del Poco F1, il nuovo Poco F2 Pro presenta non solo un design più accattivante, ma anche un “confezionamento” realizzato con materiali di qualità superiore. Tutto ciò lo ha reso uno degli smartphone Xiaomi più resistenti, secondo il parere di JerryRigEverthing. Il terminale è infatti passato sotto le grinfie di Zack Nelson di JerryRigEverthing, che ne ha testato la resistenza, torturando il Poco F2 Pro senza risparmio. Come potrete vedere di seguito, nel divertente ma doloroso video di resistenza, il dispositivo cinese ha dovuto affrontare tutti i tipi di maltrattamenti più estremi.

Dai test emerge la grande resistenza ai graffi del Poco F2 Pro, oltre alla robustezza della sua telecamera pop-up che ha bisogno di parecchie batoste prima di smettere di funzionare. In definitiva, il Poco F2 Pro non solo diventa uno degli smartphone più economici con a bordo il potente chip Snapdragon 865, ma anche uno dei più resistenti.

Ricordiamo che il terminale, lanciato il mese scorso, conta su un display AMOLED da 6.67 pollici (protetto da un vetro Gorilla Glass 5) con risoluzione FHD + di 2400 x 1080 pixel e ha una cam principale da ben 63 MP con un’apertura focale f/1.89. Sotto il cofano dello Xiaomi Poco Poco F2, come abbiamo detto poche righe più sopra, troviamo lo Snapdragon 865 da 8 core e 2.7GHz di frequenza di clock, associato a 6 GB di memoria RAM e 128 Gigabyte di storage interno.

Per mettersi in tasca questo interessante – e quanto mai robusto – smartphone, bisogna spendere attualmente circa 500 euro: un prezzo ragionevole che lo fa diventare, senza ombra di dubbio, un flagship killer.

Le migliori offerte di oggi per Xiaomi Pocophone Poco F2 Pro: tutti i prezzi

Fonte:GSMArena