Contenevano pericolosi malware, capaci di far visualizzare, anche ad un pubblico minorenne, contenuti a sfondo hard.

Il malware, scoperto dal Check Point di Google, è stato etichettato com AdultSwine in seguito ai suoi contenuti poco raccomandabili di pubblicità hard.

Le applicazioni apparivano innocue, ma celano annunci e chiari riferimenti a siti "poco raccomandabili" per un pubblico minorenne. Nello specifico le app scaricate portavano il telefono a visualizzare dei finti avvisi di sicurezza, il cui scopo era quello di spingere gli utenti a scaricare finti software di protezione.

La lista delle app rimosse è disponibile a questo indirizzo.