L’acquisto è del 17 agosto, ma è stato ufficializzato ieri: Google Inc. ha acquistato da IBM Corp. ben 1023 brevetti, il cui contenuto è relativo prevalentemente ai servizi correlati all’uso dei dispositivi mobili ed in particolare all’architettura server ed ai devices wireless.

 

Più che di un’azione intimidatoria nei confronti del mercato, sembra questo più che altro il tentativo da parte di Mountain View di difendersi nei confronti dei continui attacchi portati avanti dai principali competitors, Apple e Microsoft in primis.

 

Quartier Generale di Google, Mountain View
Quartier Generale di Google, Mountain View

 

Un sistema operativo open source come Android, infatti, rischia di essere facile preda per la concorrenza, e Google, tramite l’acquisizione di know how e della proprietà intellettuale facente riferimento ai brevetti, si tutela il più possibile da una “campagna ostile ed organizzata”, come la stessa Google ha recentemente affermato.

 

Ai 1023 brevetti registrati presso l’US Patent and Trademark Office vanno aggiunti i 17 mila derivanti dall’acquisizione per 12,5 miliardi di dollari da parte dell’azienda californiana di Motorola Inc. avvenuta recentemente.

 

Quartier Generale di Google, Mountain View
La home page dell’US Patent and Trademark Office

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum