Con una nota ufficiale congiunta, Nokia ed Accenture hanno ufficializzato il passaggio di consegne di Symbian, inizialmente annunciato il 27 aprile di quest’anno. Assieme al sistema operativo ed al know-how ad esso correlato, la vendita prevede anche il trasferimento di 2.800 dipendenti provenienti dalle sedi cinesi, finlandesi, indiane, britanniche e statunitensi dal colosso della telefonia alla società di consulenza irlandese entro ottobre 2011Symbian OS
La sede di Accenture L’agreement vede l’impegno da parte di Accenture di garantire a Nokia lo sviluppo della piattaforma fino al 2016, e da parte di Nokia di dare assistenza ad Accenture sugli aspetti tecnici. Marty Cole, CEO di Accenture Communications, ha affermato che “Non vediamo l’ora di iniziare la partnership con Nokia, la quale affiancherà al supporto a Symbian il passaggio all’ambiente Windows Phone”. Se per Accenture si tratta di un’ottima opportunità, fidelizzandosi ad un partner importante ed in fase di ridisegno delle proprie strategie di marketing, prossimo cliente di Microsoft, anche per Nokia si può parlare di una mossa davvero ben congegnata. Pur garantendo lo sviluppo di Symbian e l’assistenza ai clienti, l’azienda finlandese potrà concentrarsi con maggiore attenzione sulle politiche future, godendo dei vantaggi che possono emergere da una partnership con uno dei gruppi più importanti al mondo. Accenture collaborerà infine con Avanade, società di servizi tecnologici il cui business principale riguarda la tecnologia dell’ambiente Microsoft. Nokia, Accenture, Microsoft: i presupposti per un grande gruppo ci sono tutti.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum