Oppo è qui per stupire. Lo fa con un design peculiare, lo fa con specifiche di alto profilo, lo fa con un prezzo di fascia altissima: lo fa con il nuovo Oppo Find X, annunciato in un contesto come il Louvre e pensato per far conoscere con forza il nome Oppo sui mercati internazionali. Del resto il mantra è chiaro nelle loro stesse parole: “In OPPO, crediamo che la vera innovazione nasca dal cambiamento, da una costante ricerca di novità al fine di creare prodotti efficaci, in grado di semplificare la vita” e la ricerca dell'”arte della tecnologia” è al cuore della visione dell’azienda.

Oppo Find X
L’arrivo di Oppo Find X coincide con l’approdo ufficiale nel nostro paese del marchio orientale. Ed è senza ombra di dubbio un esordio che si fa notare. Il dispositivo ha due peculiarità su tutte: il display e la fotocamera pop-up.

 

Il display è senza notch, un OLED da 6,4 pollici (19,5:9) con risoluzione Full HD+. La cornice, estremamente sottile, fa sì che l’immagine occupi il 93,8% della superficie frontale. Insomma: il dispositivo scompare, lasciando che l’interfaccia conquisti la piena attenzione.

Per ottenere questo risultato, Oppo ha ideato un ingegnoso sistema pop-up che consente di nascondere la fotocamera all’interno della scocca. Quando si attiva la funzione fotografica, in pochi istanti il meccanismo viene azionato in automatico ed è così possibile fruire dell’obiettivo che scorre fuori attraverso un sistema a scorrimento. La fotocamera anteriore è da 25MP, mentre la dual camera posteriore mette a fianco 16 e 20MP: per i primi risultati occorrerà attendere i primi test oltre alle semplicistiche prove fatte dai giornalisti del settore durante la presentazione di Parigi.

L’intera scocca è in vetro: se la cosa può forse essere penalizzante sotto certi punti di vista, il risultato è invece esaltante sotto il profilo del design. La batteria è pari a 3730 mAh, a supporto di un Snapdragon 845 con 8GB di RAM e fino a 256GB di memoria. Quest’ultima caratteristica potrà essere discriminante nel prezzo finale: quel che si sa ad oggi è che la versione da 256GB arriverà sul mercato nel mese di agosto ad un prezzo pari a 999 euro, ma è possibile che tagli minori possano vedere una sensibile riduzione sul prezzo iniziale.

Oppo Find X arrive sul mercato con Android 8.1 Oreo e sfida frontalmente, giocoforza, i top di gamma del comparto. Il design potrebbe essere il suo vero punto di forza, in grado forse di oscurare quelli che saranno i compromessi ingegneristici che necessariamente verranno a galla con l’utilizzo. Obiettivo raggiunto comunque: Oppo ha stupito, ha saputo mettere in campo qualcosa di diverso all’interno di un mercato che si fa ciclicamente stagnante e si posiziona quindi nel migliore dei modi per il proprio esordio in occidente.