OPPO Find X è disponibile ufficialmente in vendita in Italia a partire da oggi 7 settembre. Il flagship potrà essere acquistato nella catena di negozi di elettronica Mediaworld sia online che nei negozi fisici.

Un terminale che segna una svolta nel modo di concepire e progettare gli smartphone, nell’ottica della creazione di display sempre più ampi e cornici sempre più sottili.

OPPO Find X non è solo molto accattivante a livello estetico

Il gradimento estetico è uno degli indici più soggettivi che esistano, ma in alcune situazioni è facile mettere tutti – o quasi – d’accordo. A prescindere da quanto costi o potrebbe essere delicato, OPPO Find Xè un interessante oggetto di design.

Linee semplici, ma decisamente eleganti, che nascondono un meccanismo a scorrimento per mostrare e nascondere le fotocamere del terminale. Il display AMOLED da 6,4″ – con rapporto d’aspetto di quasi il 94% – completa il quadro.

Ma il flagship non è solo esteticamente accattivante, è anche un concentrato di tecnologia. A bordo, il processore top di gamma Qualcomm Snapdragon 845 supportato da 8GB di memoria RAM e 256GB di storage interno.

La batteria è divisa in due celle da 1700 mAh, per un totale di 3400 mAh che possono essere ricaricati fino al 100% in 35 minuti circa grazie al sistema SuperVOOC Flash Charging.

Sotto lo slider, un buon comparto fotografico

Il meccanismo a scorrimento di OPPO Find X nasconde i sensori della camera principale e di quella frontale. Il comparto posteriore unisce due sensori da 20+16MP, mentre la camera dedicata ai selfie arriva ad offrire scatti fino a 25MP.

Quando non servono, le fotocamere vengono protette dallo slider motorizzato, evitando così anche di graffiarsi involontariamente. Dunque lo scopo del sistema può essere doppio: permettere al display di avere più spazio, in un corpo più piccolo, e proteggere il comparto fotografico.

Un meccanismo robusto, ma OPPO fa di più

In occasione del lancio di OPPO Find X, l’azienda ha deciso di offrire gratuitamente, a tutti coloro che decideranno di acquistarlo, OPPO Care.

Tutti coloro che acquisteranno OPPO Find X beneficeranno anche dell’esclusiva OPPO Care, una garanzia che offre:

  • 1 sostituzione gratuita dello schermo durante il primo anno
  • 1 sostituzione gratuita della scocca posteriore durante il primo anno
  • Un ulteriore anno di garanzia sullo smartphone oltre ai 2 previsti di legge

Inoltre, stando a quanto dichiarato dall’azienda, il meccanismo a scorrimento motorizzato è poco energivoro (circa l’1% del consumo totale della batteria) e resistente. Prima che possa danneggiarsi, la tecnologia di costruzione dovrebbe consentire 300.000 “aperture e chiusure” del comparto della fotocamera.

Colorazioni e disponibilità

Come anticipato, il partner scelto da OPPO per commercializzare Find X è Mediaworld. Il prezzo di vendita è di 999€, un numero che lo posizione automaticamente fra i top di gamma più costosi del momento. Il terminale è disponibile nelle colorazioni Bordeaux Red e Glacier Blue.

L’ufficialità in Italia arriva a ridosso delle presentazioni di nuovi smartphone di alto livello, previste per ottobre. Riuscirà l’azienda cinese a vincere su Google, OnePlus, Huawei e – gli ormai prossimi all’ufficialità – nuovi iPhone?