Dopo l’App Store di Apple si sono susseguite numerose aperture di store virtuali attraverso cui acquistare applicazioni per i telefoni cellulari. Il grande successo della casa di Cupertino, come si sa, ha portato anche Google con Android Market, Symbian con Ovi Store, Blackberry con World App e recentemente anche Windows Mobile a seguire le orme di Apple. Da oggi anche il web browser Opera, nato nel 1994 come progetto di ricerca della compagnia di telecomunicazioni Telenor e sviluppato da Opera Software ASA, può annoverarsi tra coloro che offrono agli utenti il proprio personale store. Bisogna ammettere che il proliferarsi di market virtuali crea sicuramente un po’ di confusione tra gli utenti, ma è anche vero che ciò non può che fare bene alla concorrenza diversificando l’offerta e rendendo accessibili i contenuti in modo diverso. È lo stesso Mahi De Silva di Opera Software a dare alcuni numeri: nella fase di pre-lancio, lo store è stato visitato da più di 15 milioni di utenti (dati di febbraio) provenienti da 200 Paesi, raggiungendo la non indifferente cifra di 700 mila download al giorno. Ciò attesta l’Opera Mobile Store al decimo posto al mondo tra i market di applicazioni. Il punto di forza è la partnership con Appia, piattaforma aperta leader nella tecnologia di settore per la vendita di applicazioni.Il catalogo è davvero ricco ed è compatibile con i devices che supportano Java, Symbian, Blackberry, Android, Palm e Windows Mobile.Per dare un’occhiata clicca quiOpera Mobile Store
Opera Mobile Store

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum