Secondo quanto si legge in rete, sembra che il primo dispositivo indossabile di OnePlus possa essere in realtà una fitness tracker economica e non uno smartwatch. Tranquilli: l’orologio intelligente è ancora in cantiere e nei piani dell’azienda. Con buona probabilità però, a livello di roadmap, vedremo prima la rivale della Mi Band 5 di Xiaomi e, solo dopo, il prodotto con Wear OS.

OnePlus smart band: cosa sappiamo?

OnePlus ha rivelato all’inizio di questo mese che rilascerà uno smartwatch nel corso del prossimo anno, anche se non è ancora chiaro se utilizzerà la piattaforma Wear OS di Google o un software personalizzato (come i dispositivi indossabili di Huawei e Samsung). Dalle recenti dichiarazioni del CEO della compagnia cinese sappiamo che l’azienda starebbe propendendo verso il software di BigG, ma le cose possono sempre cambiare, soprattutto con il brand di Pete Lau.

Tuttavia, se il nuovo rapporto appena emerso è accurato, una smart band low cost  potrebbe raggiungere gli scaffali prima che il “OnePlus Wotch” sia pronto. Il fitness tracker dovrebbe arrivare nel primo trimestre del 2021 e avrà un prezzo di circa 40 dollari. Ciò lo porrà in diretta competizione con lo Xiaomi Mi Band 5, con il Galaxy Fit2, con la Honor Band 5, con la Huawei Band 4 Pro e con tutti gli altri wearable low-cost di fascia bassa. È probabile che il cinturino OnePlus abbia uno schermo AMOLED, sia certificato per resistere all’acqua e abbia una durata della batteria di più giorni.

Data la stretta vicinanza di OnePlus a Oppo, qualsiasi fitness band del brand cinese potrebbe essere basata sulla Oppo Band rilasciata a giugno. Questa ha uno schermo AMOLED da 1,1 pollici, 12 modalità di tracciamento sportivo, impermeabilità fino a 50 metri, ma nessun GPS. Costa 199 CNY, che equivale a circa 30 dollari al cambio. Cosa aspettarci dalla società per questo 2021?

Fonte:Android Central