Dopo OnePlus 2, svelato lo scorso mese di luglio, il produttore cinese sta concentrando le proprie energie su OnePlus Mini (o OnePlus X), variante dell’attuale top di gamma caratterizzata da design compatto e prezzo aggressivo.

 

Render OnePlus Mini
Render OnePlus Mini

In base alle informazioni trapelate da una fonte anonima, OnePlus Mini dovrebbe integrare un display da 5 pollici di diagonale con risoluzione Full HD (1.920 x 1.080 pixel), vetro 2.5D e protezione Corning Gorilla Glass 3 o 4. Sotto la scocca dovrebbe trovare posto un SoC MediaTek Helio X10, octa-core a 64-bit assistito da 2GB di memoria RAM DDR3 a 933MHz e 32GB di storage interno espandibile tramite microSD. Il reparto fotografico sarà costituito da una sensore posteriore Sony IMX258 con apertura f/2.0 e fotocamera frontale da 5 megapixel.

 

Come per OnePlus 2, la variante Mini sarà dotata di connettore reversibile USB 3.1 Type-C e supporto per la ricarica rapida Quick Charge 2.0. Il terminale utilizzerà le tecnologie PSR (Panel Self Refresh) e CABC (Content Aware Backlight Control), anche conosciuta come “Smart Screen”, e sarà dotato di certificazione IP67 (resistente alla polvere e all’acqua). 

 

Il dispositivo sarà dotato di uno speaker frontale da 1,2W e della connettività NFC compatibile con Android Pay, oltre ad un lettore di impronte digitali posto sulla parte posteriore. Secondo la fonte, il dispositivo dovrebbe essere lanciato tra novembre e dicembre ad un prezzo di vendita di 250 dollari, circa 222 euro.