Evoluzione al rialzo per il top-gamma di casa OnePlus. Dopo il recente “3” esordisce sul mercato il nuovo e potenziato modello “3T”. Cosa cambia rispetto alla versione di base? Peso e dimensioni restano le stesse. Sotto la scocca, invece, il recentissimo processore Snapdragon 821 a 2,35GHz, che Qualcomm dichiara essere il 10% più veloce rispetto a SD820

Contrariamente alle aspettative, che volevano 8GB di RAM, ad affiancare la cpu ci sono 6GB di memoria e 64GB/128GB di spazio interno per app e dati. Lo schermo, invece, un AMOLED “optic” con 1.080×1.920 pixel di risoluzione. Tra le feature degne di nota segnaliamo il sensore biometrico per impronte e la presa USB Type-C

OnePlus 3T
OnePlus 3T

Sul fronte fotocamere: una principale da 16MP con stabilizzatore OIS, EIS e supporto a video 4K, affiancata da una selfie-camera da 16MP. Il tutto alimentato da una batteria da 3.400mAh compatibile con il sistema di ricarica rapida Dash Charge (5V/4A). 

A bordo l’OS Google Android Marshmallow customizzato con interfaccia Oxygen OS, che stando alle dichiarazioni della maison asiatica sarà aggiornato ad Android 7 Nougat entro la fine dell’anno. Due le colorazioni disponibili: GunMetal e Soft Gold

In vendita sui principali mercati internazionali a partire dal 22 novembre a 439 dollari (64GB) e 479 dollari (128GB), al cambio ufficiale odierno rispettivamente 410 euro e 447 euro.