OnePlus 3 e 3T hanno beneficiato di tre anni di supporto software, un periodo di tempo molto prolungato, che difficilmente i produttori di smartphone garantiscono. Tuttavia, è comunque arrivato il momento dei saluti: dopo l’aggiornamento di ottobre non ci saranno più altri update.

OnePlus 3 e 3T: l’aggiornamento di ottobre

L’update è disponibile in edizione stabile e raggiungerà tutte le unità di OP3 e OP3T attualmente commercializzate. Il rilascio avviene sfruttando il canale OTA in modo preferenziale, quindi basta controllare le impostazioni dello smartphone per verificare che sia presente. Alternativamente, è anche possibile optare per l’installazione manuale, scaricando gli update dal sito ufficiale di OnePlus.

Il changelog è abbastanza corposo, considerando che ci saremmo aspettati di trovarvi a bordo solamente le patch di sicurezza di ottobre. Invece, oltre ad esse, c’è una serie di bug fix e di miglioramenti e anche un aggiornamento dei Google Mobile Services.

Se, verificando, non doveste trovare l’update disponibile al download, non preoccupatevi: tendenzialmente, il rollout è organizzato per fasi. Infatti, dopo che un certo numero di utenti l’avrà ottenuto, verrà verificata l’eventuale presenza di malfunzionamenti prima di completare il rilascio. Potrebbe volerci qualche giorno insomma, ma presto riceverete l’ultimo – nostalgico – aggiornamento per OnePlus 3 e 3T.

E noi non possiamo che complimentarci con il colosso cinese, che ha mantenuto il supporto per ben 3 anni, garantendo ai flagship lanciati nel 2016 la possibilità di ricevere due edizioni di Android (ovvero Oreo e Pie) prima di andare in pensione definitivamente.

Le migliori offerte di oggi per OnePlus 3T: tutti i prezzi

Fonte:XDA Developers