I nuovi iPhone saranno presentati ufficialmente il prossimo 12 settembre. Con l’evento ormai alle porte, le indiscrezioni a proposito delle novità che potrebbero arrivare sono tantissime. Tuttavia, è bene saper scremare fra le varie informazioni che circolano e fare ordine. I colleghi di The Verge hanno raccolto i 9 leak più attendibili trapelati. 

iPhone XS sarà realtà

L'attuale iPhone X sarà molto probabilmente aggiornato. Il nuovo modello si chiamerà molto probabilmente iPhone XS. A riguardo delle novità, oltre ad un processore più aggiornato e più memoria RAM (che forse sarà portata a 4GB) ci si aspetta anche una killer feature che possa rendere più appetibile l'acquisto del costoso top di gamma. 

Un iPhone XS "più grande"

Sembra il prossimo top di gamma potrebbe arrivare anche in una versione XL con a bordo un display da 6,5". Il resto della scheda tecnica dovrebbe rimanere identico alla sua versione più, eccetto per la batteria che – per forza di cose – dovrebbe essere più ampia.

Nessun iPhone SE all'orizzonte

Un misto fra vintage e comodità, il piccolo di casa Apple ha riscosso molto successo. Tuttavia, non sembra che un nuovo iPhone SE sia in procinto di essere presentato. Come sottolineato da The Verge, non ci sono immagini o indiscrezioni concrete in proposito. 

Il lettore d'impronte digitali tornerà, ma sotto il display

La convinzione che il suo sistema di Face ID rasentasse la perfezione – e la necessità di aumentare lo spazio da dedicare al display – ha fatto sì che Apple decidesse di eliminare il lettore d'impronte digitali da iPhone X. 

Tuttavia, questa potrebbe essersi rivelata una decisione poco ponderata sotto il punto di vista della sicurezza. Di conseguenza, l'azienda potrebbe decidere di reintegrare il lettore d'impronte digitali, posizionandolo però sotto il display. Non è certo che la feature possa arrivare già quest'anno, almeno stando alle ultime indiscrezioni. 

Addio 3D Touch?

Si tratta solo di congetture, ma guardando al passato potrebbe trattarsi di una possibilità concreta. Da quando è stato introdotto nel 2015, il 3D Touch su iPhone non ha rivoluzionato il modo di utilizzare lo smartphone. Non come Apple sperava, almeno.

Bisogna ammettere che la tecnologia è stata bene presto copiata ed implementata anche su device Android, ma effettivamente anche in questo caso gli utenti non l'hanno granché apprezzato. A questo punto, perché non ridurre i costi di produzione eliminandolo?

Una novità più economica

No, non come iPhone 5C. Un device della mela morsicata più economica con display LCD da 6,1" potrebbe rappresentare il nuovo smartphone economico dell'azienda. Il design potrebbe essere simile a quello di iPhone X ed anche il Face ID potrebbe essere mantenuto. Tuttavia, per contenere i costi, i materiali di costruzione non saranno probabilmente premium e la scheda tecnica meno performante.

Nuove colorazioni in arrivo

A proposito di questo le indiscrezioni sono decisamente tante. Sembra che le nuove colorazioni saranno arancione, blu, grigio, rosso e bianco e riguarderanno principalmente il modello economico da 6,1". iPhone XS e versione Plus invece probabilmente arriveranno anche in versione gold.

L'USB di tipo C potrebbe essere in arrivo, ma…

Si, effettivamente Apple potrebbe aprirsi allo standard USB Type-C anche su iPhone, ma difficilmente eliminerà l'ingresso lightning dai sui device. Probabilmente, a cambiare sarà il caricabatterie in dotazione, che prevederà un'uscita di tipo C ed una lightning.

Una Apple Pencil anche per iPhone

Certamente, se anche arrivasse, non sarebbe in dotazione e bisognerebbe acquistarla a parte. Tuttavia, potrebbe effettivamente essere una strategia interessante per contrastare il celeberrimo – e fino ad ora ancora mai veramente contrastato – Samsung Galaxy Note, da poco arrivato alla nona versione. 

Sono pur sempre "solamente" indiscrezioni

Per quanto abbastanza attendibili e setacciate, i punti descritti sono unicamente frutto di leak, indiscrezioni ed immagini trapelate sul Web. Dunque, anche se al netto delle notizie più fantasiose, tutte le informazioni sono da prendere con le pinze. Ormai manca circa una settimana al grande lancio, che scioglierà ogni dubbio.

FONTE