“Bulk App Publishing”, così definisce Microsoft il fenomeno di pubblicazione “di massa” di un elevato numero di applicazioni sviluppate tutte dallo stesso developer. Recentemente il Marketplace ha visto incrementare in modo spropositato il quantitativo di programmi a disposizione sullo store virtuale, giungendo in pochi mesi a quota 20 mila apps. In molti casi, però, si tratta di applicazioni false, incomplete o di scarsa qualità, e Microsoft, al fine di ovviare a questo inconveniente, ha deciso di intervenire, rendendo più rigide le modalità di approvazione delle applicazioni stesse. Da oggi infatti ciascuno sviluppatore potrà vedersi approvate non più di 20 apps al giorno, in modo tale che queste possano passare al vaglio dei responsabili di Redmond in modo più approfondito. Nel caso in cui le apps siano più di 20, l’approvazione verrà suddivisa per i giorni necessari. Ciò che dunque Microsoft intende perseguire è un “bilanciamento tra qualità, scelta e varietà assieme ad una grande user experience”. La nota presente sul blog ufficiale termina con la seguente affermazione:“Andando verso Mango, continueremo ad ascoltare e a fare il possibile per raggiungere l’obiettivo della trasparenza, della scelta e della qualità”. Windows Marketplace
Windows Marketplace

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum