Nokia sta osservando una frenata del mercato dei cellulari più rapida rispetto a quanto evidenziato il 14 novembre scorso.
In occasione dell’incontro annuale con la comunità finanziaria, il colosso finlandese ha spiegato che la crisi internazionale sta colpendo anche la vendita di telefonini.

Nel quarto trimestre del 2008, il periodo dell'anno più importante per molti settori grazie allo shopping natalizio, si stima che le vendite non raggiungeranno i 330 milioni di unità previsti in precedenza.
Nokia ha aggiunto che il quadro economico è troppo incerto per poter confermare la stima precedente sulla propria quota di mercato pari a 38 punti percentuali.
Nel 2009, secondo il gruppo finlandese, ci sarà un calo di almeno il 5% dei volumi di vendita di cellulari a livello mondiale rispetto al 2008.

Nonostante un quadro difficile, Nokia prevede di incrementare la sua quota di mercato nei cellulari il prossimo anno, smartphone compresi.
La società Gartner ha recentemente rilevato che nel terzo trimestre 2008 gli smartphone Nokia hanno occupato una quota di mercato del 42.4%, in calo rispetto al 48.7% di un anno fa.