Nokia ha siglato un accordo con la SD Card Association che le consentirà di dotare alcuni dei suoi prossimi telefoni cellulari della possibilità di espansione tramite schede di memoria in formato SD. La casa finlandese ha comunque dichiarato che continuerà a supportare le schede MultiMediaCards (MMC), il formato finora utilizzato in prodotti quali il Nokia 3650, il 6600 ed il 6230, solo per citarne alcuni. È ragionevole pensare che in cellulari dove le dimensioni costituiscono un fattore critico, Nokia utilizzerà le schede in formato miniSD, versione ridotta delle schede SD Card, così come ha già fatto nello smartphone 7610 con le RS-MMC, versione ridotta del formato MMC. Per accrescere le possibilità di utilizzo delle schede SD nei telefoni cellulari, la SD Card Association ha inoltre dato vita di recente ad una task force di esperti con la quale Nokia ha già detto di voler collaborare.


Le caratteristiche delle schede di memoria SD e miniSD

‘È un normale passo nella nostra strategia di convegenza digitale quello di adottare le tecnologie migliori per lanciare nuovi cellulari e servizi. Le schede in formato SD ed MMC saranno una caratteristica importante nella nostra offerta di prodotto, presente e futura. Le schede in formato MMC sono pensate soprattutto per i cellulari e sono basate su uno standard aperto, utilizzabile senza il pagamento di diritti, le schede SD hanno una forte diffusione in tutto il mondo e consentono il facile scambio di contenuti in formato digitale fra tutti i dispositivi presenti sul mercato che ne fanno uso. Abbiamo riscontrato una crescita della domanda della tecnologia SD Card applicata ai cellulari da parte della clientela’, ha dichiarato Timo Poikolainen, vice presidente della divisione Technology Marketing di Nokia.