Con il lancio della serie Lumia ed Asha, Nokia ha deciso di dare un nome ai suoi device. Basta sigle da ricordare, con utenti che faticano a ricordare la differenza tra un Nokia C3-00 o Nokia X3-00. 

 

"Il numero di prodotti sul mercato era diventato cosi elevato che anche noi ci confondavamo con i nomi", ha affermato Chris George del Nokia brand architecture team di Londra. Chris ha lavorato all’introduzione dei nuovi nomi.

Nokia Lumia 800 e Nokia Lumia 710
Nokia Lumia 800 e Nokia Lumia 710

La decisione di dare un nome ai prodotti è stata presa lo scorso Agosto. "Si trattava anche di evidenziare le esperienze d'uso che i consumatori possono avere attraverso Nokia", spiega Chris. E per la prima generazione di telefoni Nokia basati su Windows Phone di Microsoft, questo sembrava avere un senso particolare. "Da un elenco iniziale di quasi 200 nomi, attraverso varie selezioni si è arrivati alla scelta finale".

 

Un team di esperti in 84 dialetti hanno iniziato a lavorare alla ricerca di eventuali associazioni negative delle parole nelle diverse lingue ed a valutare la facilità con cui vengono pronunciate. Questo processo non è mai infallibile ed infatti, Lumi o Lumia è anche una parola Spagnola molto antica, caduta in disuso. Un sondaggio mostrato che ad oltre il 60% dei consumatori spagnoli il nome era bello se riferito alla tecnologia mobile, l'hanno interpetrata a primo impatto come "luce" e "stile" piuttosto che come una parola negativa. Lumia ha un significato particolare in Finlandia. Lumi è la neve e Lumia e il suo plurale.

La fase finale riguardava l'assonanza con il brand Nokia. Da una rosa ristretta di nomi è stato quindi scelto Lumia.

Nokia Serie Asha
Nokia Serie Asha

La gamma Nokia Asha ha connotazioni più multi-culturali. Sapendo che i cellulari Series 40 sono stati venduti maggiormente nei mercati emergenti, Nokia ha lavorato con il team su un diversa gamma di possibilità. Asha è una parola hindi che significa speranza: suona bene ed ha un significato.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum