La casa finlandese Nokia entro la fine del 2002 inizierà la distribuzione delle prime infrastrutture di rete EDGE per il mercato nordamericano. Solo nei primi mesi del 2003 questa offerta giungerà anche in Europa. La scelta di preferire il mercato statunitense è ovvia visto che proprio negli USA l’EDGE prenderà maggiormente e prima piede. L’EDGE, infatti, è in tutto e per tutto un sistema 3G, secondo le definizioni del 3GPP, organo che sovrintende lo sviluppo dei sistemi di terza generazione.

L’EDGE è prefigurabile come l’evoluzione del GPRS, visto che riprende proprio da questo molte delle caratteristiche della rete. Quasi tutti gli operatori europei avevano deciso di scartare l’EDGE per passare direttamente all’UMTS, ma gli ultimi avvenimenti del settore potrebbero far cambiare idea a qualche gestore del Vecchio Continente. Negli USA, invece, dove le licenze per il 3G sono state rimandate, l’EDGE è la soluzione più economica per fare concorrenza al CDMA 2000 1xRTT per i gestori dell’area GSM.