Nokia, il primo produttore al mondo di telefoni cellulari, prevede di vendere 35 milioni di telefonini dotati di Global Positioning System (GPS) integrato.
"Ci aspettiamo di vendere circa 35 milioni di cellulari Nokia nel corso del 2008, che corrisponde a tutto il mercato dei dispositivi GPS del 2007," ha detto Olli-Pekka Kallasvuo, Chief Executive Officer di Nokia Corporation. L’acquisizione dello scorso ottobre da parte del colosso finlandese di Navteq, può essere vista solo con favore, ha detto Olli-Pekka Kallasvuo.

Nei prossimi mesi sarà commercializzato, ad esempio, il Nokia 6210 Navigator, il primo telefono cellulare abilitato GPS con bussola integrata che permette la navigazione anche a piedi. Nokia 6210 Navigator è dotato della funzionalità Nokia Maps 2.0 e permette di ricevere indicazioni vocali e visive “turn by turn”.

Olli-Pekka ha proseguito dicendo che la maggior parte dei cellulari venduti nel 2008 andranno a utenti che hanno già posseduto un telefonino, "a livello mondiale ci aspettiamo che questo rappresenterà il 70% delle vendite totali del 2008".
Il colosso finlandese di recente ha comunicato che nei prossimi mesi Nokia introdurrà molti nuovi modelli di telefoni cellulari per il mercato statunitense, per cercare di conquistare una quota di mercato maggiore negli States che al momento è di circa 10 punti percentuali, rispetto a quasi il 40% di quella mondiale.

Nokia 6210 Navigator
Nokia 6210 Navigator