D

i solito il mese di settembre è, per la maggior parte delle persone, il periodo di fine delle ferie.
A vacanze finite, restano quindi solamente le fotografie per ricordare i bei momenti passati al mare o in montagna.
Con l’avvento delle foto digitali, è diventato molto più semplice rivedere e condividere con gli amici le fotografie migliori.
Purtroppo, però, può capitare di tornare a casa da un bel viaggio e non essere più in grado di vedere le proprie immagini.
Ontrack, società inglese specializzata nel recupero dati, ha annunciato i risultati di uno studio effettuato su oltre 2.000 persone sulle cause più probabili di perdita delle proprie foto.

La più frequente è la formattazione: può essere strano ma molti non sanno che formattando una memory card si perde tutto il suo contenuto. Le altre cause maggiormente riscontrate sono: sovrascrittura, esposizione ad elevate temperature di apparecchi e schede, urti e contatto con l’acqua.
Nella maggior parte dei casi, per recuperare i propri dati è necessario ricorrere a società specializzate nel recupero dei dati.