Buone notizie per chi possiede un Nexus 6P difettoso: Google ha iniziato a sostituire tutti i modelli con dei problemi acquistati sul sito ufficiale con dei nuovi Pixel XL. Il cambio sarà disponibile anche per i Nexus fuori dalla garanzia di un anno.

Google Pixel XL
Google Pixel XL

Attenzione però, il cambio al momento non è disponibile in tutto il mondo, ma solo in alcuni Paesi: se infatti i clienti di Nexus acquistati negli Stati Uniti e in Canada possono richiedere la sostituzione, ciò non è per ora possibile nel Regno Unito. In Australia, invece, chi ha un Nexus 6P difettoso può farselo sostituire con uno nuovo.

Un’altra differenza riguarda il taglio di memoria: i clienti canadesi stanno ricevendo dei Google Pixel XL da 32GB mentre gli statunitensi la versione da 128GB. Google invia il Google Pixel XL al cliente che ne fa richiesta prima che egli spedisca il suo Nexus 6P difettoso ma, per tutelarsi, blocca temporaneamente sulla sua carta di credito una cifra corrispondente al prezzo di listino del Pixel XL.