Playlist e podcast in casa Netflix? A quanto pare sì, poiché la piattaforma starebbe esplorando lo sviluppo di “N-Plus”, un servizio innovativo volto a raggruppare due dei maggiori ambiti di interesse presenti online.

Netflix N-Plus: un servizio come Spotify? Più o meno

In un sondaggio, Netflix ha chiesto  agli utenti cosa ne penserebbero riguardo a un “futuro spazio online” chiamato N-Plus.

Parliamo di playlist di programmi TV personalizzate? Nelle pagine di memoriam? Sono tutte cose che il servizio di streaming on demand starebbe valutando per “N-Plus”, un progetto che descrive come un “futuro spazio online dove puoi imparare di più sugli spettacoli Netflix e su cose ad essi correlati”.

In un sondaggio inviato agli utenti, Netflix ha interrogato le persone su una vasta gamma di funzionalità e contenuti, inclusi podcast, playlist generate dagli utenti, istruzioni e altro ancora. “N-Plus è uno spazio online del futuro in cui puoi saperne di più sugli spettacoli Netflix che ami e su qualsiasi cosa ad essi correlata“, afferma il post pubblicato assieme al sondaggio.

Contattato da Protocol, un portavoce dell'azienda ha affermato che il questionario faceva parte degli sforzi regolari per sondare le novità che il pubblico potrebbe vedere nei mesi a venire, ma ha detto che per ora non aveva altro da condividere.

Netflix ha a lungo prodotto interviste dietro le quinte, podcast e altri contenuti di supporto per promuovere i suoi originali e li ha condivisi tramite YouTube, Instagram e altre piattaforme. Il sondaggio ora suggerisce che la società potrebbe raddoppiare questi sforzi promozionali, aggiungendo anche alcune funzionalità sociali aggiuntive.

Una caratteristica menzionata è la possibilità di creare e condividere playlist personalizzate, in modo che gli utenti N-Plus possano teoricamente creare elenchi dei loro programmi TV preferiti e pubblicarli online o condividerli con gli amici. “Se gli spettatori non sono membri, possono solo vedere un trailer per lo spettacolo stesso”, ha detto il sondaggio inviato a questo autore.

L'idea della playlist si estende anche alla musica, dove il sondaggio ha chiesto come si sentirebbero le persone se N-Plus elencasse tutta la musica di un programma TV e le persone potessero creare playlist da esso.

Netflix sta anche valutando la possibilità che N-Plus influenzi lo sviluppo dei suoi show.

Non è noto se tutto questo arriverà a N-Plus (o se effettivamente la compagnia lancerà il nuovo servizio). L'azienda è nota per testare ossessivamente nuove funzionalità e prodotti, alcuni dei quali non arrivano mai sul mercato.

Una cosa che il sondaggio chiarisce, tuttavia, è che Netflix vuole possedere non solo i programmi TV, ma anche il mondo dei contenuti che lo circondano. “Potresti arrivare a N-Plus quando cerchi su Google qualcosa su uno spettacolo o attori di uno spettacolo che ti interessa, oppure potresti trovare link ad esso nei messaggi che ricevi da Netflix, o potrebbe esserci un link ad esso sulle pagine all'interno dell'app Netflix “, afferma il sondaggio.

Fonte:Protocol