Netflix ha già preso in prestito le famose “Storie” da app social come Snapchat e Instagram per la sua funzione di “Anteprime” rilasciata nel “lontano” 2018. Adesso invece, sembra che la società stia guardando al feed video verticale a schermo intero, reso popolare da TikTok. Con il suo ultimo esperimento denominato “Fast Laughs“, il gigante dello streaming mondiale offre un nuovo feed di clip comiche in formato breve, tutte tratte dal suo catalogo. Ma vediamole nel dettaglio.

Netflix: ecco Fast Laughs, ma come funziona?

Il nuovo feed include clip sia originali che programmi con licenza“, afferma Netflix. All’interno troviamo anche video derivanti dal canale social “Netflix is a Joke“, che oggi gestisce i video più lunghi, le clip esclusive, i backstage e molto altro proveniente dai contenuti on demand presenti su Netflix e che vengono pubblicati su YouTube, Twitter, Facebook, Instagram.

Fast Laughs assomiglia a TikTok ma non come pensate voi: è similare per il fatto che viene fatto scorrere verticalmente per quanto concerne la visuale di video a schermo intero e posiziona i pulsanti di coinvolgimento sul lato destro. Ma non diventerà un “social” per l’intrattenimento come la controparte da cui trae ispirazione. Come molti degli esperimenti di Netflix, l’obiettivo con il feed “Fast Laughs” è aiutare gli utenti a scoprire qualcosa di nuovo da guardare. That’s it.

Invece di mettere mi piace e commentare i video, come faresti in un’app di video social, il feed incoraggia gli utenti ad aggiungere programmi alle loro lista di Netflix per la visualizzazione postuma. In questo senso, ha uno scopo simile alla funzione “Anteprime”.

Man mano che gli utenti scorrono il nuovo feed “Fast Laughs“, incontreranno una vasta gamma di clip comiche, ad esempio una video proveniente da uno speciale di Kevin Hart o un pezzo divertente che deriva da “The Office”. Le clip avranno anche una durata compresa tra i 15 e i 45 secondi. Oltre ad aggiungere video alla funzione “La mia lista” di Netflix, gli utenti possono anche reagire con un pulsante emoji che ride, ma anche condividere il tutto con gli amici sui social media.

La nuova opzione è stata individuata per la prima volta dal consulente di social media Matt Navarra, in UK. L’uomo ha riportato che Fast Laughs è apparso davanti esattamente sopra la Top Ten delle serie/film più visti della settimana.

Netflix ha confermato a TechCrunch che l’esperimento era stato testato con un piccolo numero di utenti all’inizio di quest’anno, ma di recente ha iniziato a distribuire la feature ad un gruppo più ampio questo mese, inclusi gli utenti nel Regno Unito, negli Stati Uniti e in altri mercati selezionati. Essendo un test, gli utenti potrebbero vedere versioni leggermente diverse della stessa funzione. Sappiate che il prodotto potrebbe altresì evolversi nel tempo, in risposta al feedback degli utenti. Un portavoce dell’azienda ha inoltre ribadito:

Siamo sempre alla ricerca di nuovi modi per migliorare l’esperienza Netflix. Molti dei nostri membri amano la commedia, quindi abbiamo pensato che sarebbe stato un modo nuovo ed entusiasmante per aiutarli a scoprire nuovi spettacoli e godersi le scene classiche. Sperimentiamo questi tipi di test in diversi paesi e per diversi periodi di tempo e li rendiamo ampiamente disponibili solo se le persone li trovano utili.

Netflix non è certo il primo a “prendere in prestito” il formato TikTok per la propria app. Anche le piattaforme di social media, come Instagram e Snapchat, hanno lanciato i propri rivali di TikTok negli ultimi mesi. Pensiamo a Reels, il vero sfidante della famosa app dei balletti dove ha spopolato il noto ex-Senatore Antonio Razzi.

Fonte:Matt Navarra