Secondo quanto riferito, Netflix starebbe testando silenziosamente il supporto per la nuova funzionalità “audio spaziale” arrivata con iOS 14. Stando a quanto si legge su un rapporto pubblicato da iPhoneSoft che cita uno sviluppatore anonimo, pare che la società americana abbia testato la nuova funzionalità con la riproduzione dei suoi contenuti su iPhone e iPad a dicembre dello scorso anno.

Netflix: in primavera il supporto per l’audio spaziale Apple

In realtà, non è necessario molto lavoro da parte di Netflix per supportare l’audio spaziale. Il servizio offre già una varietà di contenuti audio surround, che è ciò che l’audio spaziale converte in suono surround virtuale. Molti servizi di streaming, tra cui Apple TV +, Hulu e Disney + supportano già l’audio spaziale. Il report di iPhoneSoft non include informazioni specifiche su quando il colosso lancerà la compatibilità con la feature presente sulle AirPods Apple, ma suggerisce solo vagamente “un’uscita primaverile” con un catalogo “limitato“.

Qualcuno di voi potrebbe ora chiedersi: “ma cos’è l’audio spaziale“?

La funzione audio spaziale è un’esclusiva delle AirPods Pro e AirPods Max e l’interruttore è accessibile tramite il “Centro di controllo” quando le cuffie sono collegati ad un device Apple, iPhone o iPad che sia.

L’azienda afferma che l’audio spaziale è un’esperienza coinvolgente che utilizza filtri audio direzionali per “riprodurre suoni praticamente ovunque nello spazio, creando un’esperienza sonora coinvolgente“. I canali surround verranno posizionati in tutti i punti giusti, anche se si gira la testa o si muove il dispositivo. Ecco come la compagnia americana descrive la funzione audio spaziale per gli utenti di AirPods Pro e AirPods Max:

L’audio spaziale con rilevamento dinamico della testa porta l’esperienza cinematografica direttamente sul tuo AirPods Pro. Applicando filtri audio direzionali e regolando delicatamente le frequenze ricevute da ciascun orecchio, l’audio spaziale può posizionare i suoni praticamente ovunque nello spazio, creando un’esperienza audio surround coinvolgente. Utilizzando il giroscopio e l’accelerometro negli AirPods Pro e nel tuo iPhone, l’audio spaziale traccia il movimento della tua testa e del tuo dispositivo, confronta i dati di movimento e quindi rimappa il campo sonoro in modo che rimanga ancorato al tuo dispositivo anche come la tua testa si muove.

Una cosa importante da tenere a mente è che solo gli utenti Netflix Premium godono del suono surround Dolby Atmos. È possibile quindi, che la società limiti l’audio spaziale ai soli abbonati Premium, ma al momento non abbiamo ulteriori dettagli in merito.

Fonte:iPhoneSoft