Nec Electronics ha sviluppato un nuovo software, da installare in telefoni cellulari e macchine fotografiche digitali, in grado di riconoscere batterie non originali eventualmente collegate all’apparecchio e di evitare il loro utilizzo da parte dell’utente. La soluzione di Nec, che sarà messa a disposizione di tutte le aziende del settore interessate al problema delle batterie contraffatte, rappresenta un notevole passo in avanti rispetto ai rimedi attualmente disponibili, che in alcuni casi sono facili da eludere da parte dei produttori di batterie non originali, oppure sono troppo costose da implementare. Il software sarà introdotto nel corso di quest’anno, inizialmente da un gruppo di produttori giapponesi di macchine fotografiche digitali. Nec ne prevede un rapido utilizzo, oltre che nei telefoni cellulari, anche in altri prodotti, quali le cartucce delle stampanti.

‘Il crescente numero di incidenti in tutto il mondo legato all’uso di batterie contraffatte di scarsa qualità è un serio problema per le aziende produttrici e per i consumatori. Il software di autenticazione di Nec offre una soluzione efficace ed economica per riconoscere i prodotti non autorizzati ed evitare i danni che possono provocare’, ha dichiarato Kazuo Nakamura, general manager della divisione Device SI di NEC Electronics.