Occupa lo spazio di 2 unità a rack da 19” il nuovo hybrid-device di casa MOTUStage-B16, che combina le funzionalità di una stage-box a 16 ingressi con quelle di un mixer digitale a 48 canali e di un’interfaccia audio USB 2 per computer Pc/Mac. A bordo, 16 ingressi microfonici, ciascuno completo di pad di attenuazione, alimentazione Phantom a +48V e controllo di guadagno fino a +63dB

MOTU Stage-B16
MOTU Stage-B16

Sotto la scocca, un DSP integrato super evoluto in grado di gestire fino a 48 canali e 12 bus, dotato di algoritimi di processamento con risoluzione a 32bit in virgola mobile. Fruibile come unità standalone o connessa ad un computer, Stage-B16 offre anche connettività Wi-Fi e remotizzazione tramite un app proprietaria che gira su terminali iOS e Android

Compatibile con la maggior parte delle Soft-DAW attualmente sul mercato, la nuova interfaccia della casa supporta sample rate fino a 192kHz e mette a disposizione un nutrito set di terminazioni di connessione, che include MIDI I/O, Ethernet, USB 2.0, presa cuffie su jack da 1/4”, uscite digitali in formato AES/EBU e 8 uscite bilanciate su XLR. Disponibile sui principali mercati internazionali al prezzo di circa 1.800 euro.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum