A quanto pare, l’imminente smartwatch di Motorola sarà alimentato dalla piattaforma Snapdragon Wear 4100: tutti i dettagli.

Moto G: cosa sappiamo

La scorsa settimana è emerso che Motorola annuncerà un nuovo smartwatchMoto G” e che questo indossabile sarà alimentato dal sistema operativo Wear di Google. E oggi, per chi non aspetta altro che qualche indizio in più su questo dispositivo, su Reddit è apparso un thread che ci fornisce un’indicazione veramente interessante: sul retro del corpo dell’orologio è inciso il nome del chip, vale a dire “Snapdragon Wear 4100“.
Questo sta ad indicare, ovviamente, che l’orologio sarà alimentato dall’ultimo processore per indossabili del colosso statunitense Qualcomm.

Secondo quanto raccontano gli analisti, lo Snapdragon Wear 4100 dal punto di vista energetico è una piattaforma molto più snella ed efficiente rispetto al chipset Snapdragon 3100 Wear.

Nonostante questa interessante indiscrezione, non siamo ancora in grado di dire quando Motorola lancerà ufficialmente questo nuovo smartwatch; tuttavia, pare che il device sarà il diretto successore del Moto 360 lanciato nel 2019 (che, in realtà, non è stato prodotto da Motorola, ma dal suo partner eBuyNow).

Ricordiamo che lo smartwatch di due anni fa è, a livello estetico, un wearable molto elegante e che presenta una cassa circolare in acciaio e due tasti laterali. A bordo del Moto 360 c’è proprio il processore Snapdragon Wear 3100, supportato da 1GB di RAM e 8GB di storage interno e il sistema operativo, naturalmente, è Wear OS.

Lo smartwatch, oltre ad essere un orologio di bell’aspetto, è anche un ottimo device per lo sport, grazie alla resistenza all’acqua certificata fino a tre atmosfere.

Fonte:GSMArena