I ricercatori dei laboratori Motorola di Los Alamos
negli Stati Uniti, hanno ideato una rivoluzionaria batteria a metanolo liquido,
con un'autonomia dieci volte maggiore rispetto alle normali batterie ricaricabili.

Questo tipo di batteria, che utilizza piccole ricariche
trasparenti che permettono di tenere sempre sotto controllo il livello del metanolo,
sarà in grado di alimentare un telefono cellulare per oltre un mese,
oppure un personal computer portatile per circa 20 ore.

‘I produttori stanno continuando a sviluppare nuovi
dispositivi elettronici che richiedono sempre più energia e autonomia
di utilizzo', sostiene Bill Ooms, direttore dei laboratori di ricerca Motorola.
‘Queste nuove straordinarie batterie hanno la capacità di produrre energia
più a lungo e pesano più o meno come le batterie tradizionali'.

Le celle della batteria convertono l'energia chimicha
in energia elettrica, un procedimento che risale al 1839, ma che ha trovato
applicazioni pratiche solo grazie alle ricerche fatte dalla NASA per i voli
spaziali.

I ricercatori Motorola sono riusciti a semplificare
e a miniaturizzare i componenti utilizzati nelle batterie, eliminando la necessità
di usare scambiatori di calore ed altri complessi dispositivi che fino ad ora
avevano impedito di utilizzare questa tecnologia per i piccoli dispositivi elettronici.

Unica nota negativa è che dovremo attendere
dai 3 ai 5 anni prima di poter acquistare un telefono cellulare o un personal
computer portatile ‘al metanolo'.